Quando si dice la Supplica alla Madonna di Pompei?

Oggi si festeggia la Madonna del Rosario. Milioni di persone nel mondo la pregano per ricevere una grazia. Ecco i giorni in cui si recita la Supplica alla Madonna di Pompei. 

Madonna di Pompei (AdobeStock)
Madonna di Pompei (AdobeStock)

La Beata Vergine del Rosario di Pompei, conosciuta anche solo con il nome di Madonna di Pompei, è una maestosa tela del Seicento situato nella cittadina partenopea. Questo attira milioni di pellegrini in tutto il mondo.

E’ uno dei quadri più famosi al mondo. In questo viene rappresentata la Madonna del Rosario intenta ad offrire il rosario a Santa Caterina da Siena; mentre Gesù offre un altro rosario a Domenico di Guzmán.

Si contato che oltre 4 milioni di fedeli e devoti alla Madonna arrivano ogni anno nella città per rivolgerle una preghiera e chiederle una grazia per loro o per i propri cari. L’obiettivo di queste persone è quello di migliorare la propria vita, dando in cambio non solo la preghiera, ma anche ingenti offerte in denaro.

Chi protegge?

In Campania, in particolare, ma anche in tutto il Mezzogiorno, il culto della Madonna è molto sentito. Vengono distribuite tantissimi santini, immagini, adesivi per auto, statuette per i presepi, riproduzioni di quadri ed immagini varie. Tutti i cittadini più devoti hanno la certezza di essere protetti.

Per chi non lo sapesse, la raffigurazione della Madonna di Pompei si trova nel tunnel degli spogliatoi dello Stadio Maradona di Napoli. Insieme a lei sono raffigurate anche le altre Madonne che i calciatori più devoti, ogni volta che fanno il tragitto per entrare in campo, accarezzano prima di giocare.

Supplica alla Madonna di Pompei, ecco i giorni in cui si recita

Il giorno della Supplica alla Madonna di Pompei, in realtà, sono due. Si tiene, infatti, l’8maggio, che è il giorno di devozione a San Michele Arcangelo, e poi il 7 ottobre che si festeggia la Madonna del Rosario. Una pratica che va avanti da oltre un secolo nel santuario della piccola città dell’entroterra napoletano.

Ad iniziare la devozione fu il beato Bartolo Longo che, a fine Ottocento, scelse le due date. L’8 maggio perché il giorno dell’apparizione dell’arcangelo san Michele al Monte Gargano nelle Puglie, la terra natale di Longo. Mentre il 7 ottobre era la data prediletta di Bartolo.

LEGGI ANCHE >>> Ultimo messaggio della Madonna di Medjugorje: ecco cosa dice

Alla supplica, ogni anno, partecipano milioni di persone, sia all’interno del santuario che sparse in tutto il mondo. La preghiera è stata scritta dallo stesso Bartolo Longo, ma nel corso del tempo ha subito delle modifiche. Pompei, insieme a Loreto, è uno dei luoghi spirituali italiani visitati in tutto il mondo.