Attenzione a questa salsiccia: può essere pericolosa

Il ministero della salute ha effettuato un richiamo su un particolare tipo di salsiccia. Questa potrebbe contenere un batterio conosciuto.

Salsiccia (AdobeStock)
Salsiccia (AdobeStock)

Ancora una volta si ritorna a parlare di prodotti con problemi che potrebbero causare gravi difficoltà ai consumatori. Il ministero è sempre attento a salvaguardare la salute dei consumatori. Interviene tempestivamente con richiami precauzionali atti a verificare lo stato del prodotto. Confermando o meno i sospetti sul un determinato prodotto alimentare.

Il prodotto in questione è una salsiccia stagionata che conterrebbe, come riportato dal sito ilfattoalimentare.it, “presenza di Salmonella in numero 1 campione (campione di prelievo)”. Il pericolo sarebbe, come ben conosciamo, un batterio comune ma pericoloso.

La Salmonella sono batteri causati dall’infezione gastrointestinale. Questa è comune nei paesi industrializzati e viene definita salmonellosi. Per l’uomo, il rischio è collegato alle infezioni trasmesse da alimenti. Per questo motivo, si rientra nel campo delle tossinfenzioni alimentari. Le conseguenze sono fastidiosissime e vanno dalla febbre ai crampi addominali fino a vomito e diarrea. Per persone già debilitate le conseguenze possono essere ancora più gravi.

La salsiccia richiamata dal ministero

Il richiamo, ricordiamo, è precauzionale e riguarda una salsiccia stagionata a marchio Cornicchia per la presenza di Salmonella. Il prodotto di riferimento ha un numero di lotto 213141 con un Tmc 06/02/2002. Fortunatamente, il richiamo riguarda solo un prodotto con questo numero di lotto, non ci sono altre segnalazioni.

La salsiccia stagionata è stata realizzata dal Salumificio Cornicchia Srl nello stabilimento di via Sputnik 2 a Corciano, Perugia. Il seguente prodotto ha il marchio di identificazione IT 1220 L CE. Ci sono tutte le informazioni per i consumatori di questo alimento affinché possano controllare se la salsiccia acquistata faccia parte di quelle richiamate.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questi prodotti alimentari: sono stati ritirari dal mercato

Come di consueto, chiunque abbia acquistato la salsiccia stagionata può procedere alla restituzione del prodotto al punto vendita d’acquisto. Così da procedere all’eventuale rimborso o sostituzione. Per chi, invece, l’avesse già consumata l’augurio è che non abbia avuto ripercussioni sulla propria salute.