Diletta Leotta e la sua “prima volta”: il racconto su DAZN (VIDEO)

Diletta Leotta ha deciso di confessare, ai suoi fan e ai telespettatori, i particolari e le emozioni della “sua prima volta”.

Diletta Leotta (GettyImages)
Diletta Leotta (GettyImages)

Diletta Leotta è da anni il volto femminile di Dazn, il canale digitale che da quest’anno ha conquistato tutti i diritti del massimo campionato di serie A. Siciliana purosangue, bella, avvenente come poche donne dello spettacolo, di una sensualità però mai fuori dalle righe. In questi giorni Diletta, donna immagine del calcio italiano, racconta di una nuova brillante iniziativa editoriale del gruppo di cui fa parte.

Diletta Leotta: siciliana purosangue, sempre più volto e immagine di Dazn

Dazn si affida a lei, in un breve ma intenso video di youtube, per raccontare del nuovo “emozionale” programma che si chiamerà “Scintille”. Il sorriso di Diletta, il suo volto angelico, sono emblematici ed efficaci come non mai per raccontare il nuovo percorso della tv del calcio italiano.

Chi di noi non ricorda le sue prime volte, e in particolare la primissima volta, da bambino, allo stadio della propria città, con il papà e magari con il resto della famiglia, a tifare per la squadra del cuore? Chi di noi, aprendo la valigia dei ricordi, non fa tornare alla mente il campione del passato, le sue gesta, le magie del terreno di gioco? Come può, ad esempio, un bambino napoletano di ieri, 40enne di oggi, non avere impresse nel cuore le magie di Diego Armando Maradona e gli anni dei due scudetti, con una città letteralmente impazzita di gioia?

Diletta Leotta racconta “la sua prima volta”

“Scintille” vuole portare nelle case degli italiani il calcio vissuto negli stadi dai più piccoli, il pallone delle famiglie, dei papà e dei bambini. E non a caso intende farlo in un momento particolare, con il ritorno di una parte del pubblico sugli spalti, dopo i drammi del Covid. Una scelta indovinata, un progetto che intende raccontare un volto importante, fondamentale, forse un pò trascurato del calcio: i bambini, i nostri giovani tifosi.

Diletta, in pochi secondi, ci emoziona, si emoziona. E ci racconta le sue di “scintille”: quando nel 2006, 15 anni fa, era una ragazzina, aveva la metà degli anni di adesso, con il papà assistette alla promozione del “suo” Catania in serie A. 

Al via “Scintille” il nuovo format di Dazn

Ok il primo bacio, ok il primo giorno di scuola, ma come si può dimenticare la prima volta allo stadio con la famiglia? Anche questa è di certo una esperienza indimenticabile, deve esserlo stato per tanti, tantissimi di noi.

Le luci abbaglianti dello stadio, i cori dei tifosi, la voce dello speaker, i campioni dei tuoi sogni che entrano in campo e ti batte il cuore a mille. Il format delle puntate è già definito.

Dazn non poteva fare scelta migliore: gli occhi di Diletta emanano scintille nel ricordare la sua Sicilia e il suo Catania.

Il calcio visto con le emozioni dei bambini

ll format consisterà in 4 puntate. I 4 episodi sono stati girati a Torino, Udine, Empoli e Cagliari e i piccoli protagonisti delle storie sono Alice, Rinat, Irene e Carlo. Le loro emozioni, le loro famiglie, i loro racconti. Il calcio visto con la purezza dei bambini.

Diletta non si ferma mai: oltre agli impegni con Dazn, come inviata sui campi di calcio italiano, la biondissima giornalista-conduttrice esordirà anche al cinema in un film di Alessandro Siani.

LEGGI ANCHE >>> Diletta Leotta, che scandalo: retroscena inquietante su Can Yaman

“Ciao ragazzi, su DAZN arriva un nuovo format che si chiama Scintille e racconta la prima volta allo stadio di piccoli tifosi. Io ricordo benissimo la mia prima volta: era il 28 maggio 2006 quando il Catania è stato promosso in Serie A battendo l’Albinoleffe. C’era la città completamente impazzita. Vi consiglio di andare a vedere Scintille”, ha detto nel video caricato nelle storie Instagram. Eccola “la prima volta” della bella Diletta.