Attenzione a questi prodotti alimentari: richiamati per una sostanza pericolosa

Sono stati richiamati precauzionalmente due prodotti alimentari che avrebbero mostrato dei problemi. Vediamo tutti i dettagli su questi prodotti.

Prodotti alimentari (AdobeStock)
Prodotti alimentari (AdobeStock)

Due prodotti alimentari sono saliti all’attenzione perché richiamati precauzionalmente. Il primo richiamo è stato fatto dal ministero della Salute e riguarderebbe una bevanda vegetale Biococco. La seconda, richiamata da Carrefour, riguarderebbe diversi lotti di granulare per brodo e condimento a base di glutammato Dialbrodo.

Questi due prodotti avrebbero dei problemi da non sottovalutare. Per questo motivo sono stati richiamati precauzionalmente. Sappiamo bene come si intervenga con estrema decisione quando si tratta di prodotti che potrebbero portare dei seri danni ai consumatori.

Ecco i prodotti alimentari segnalati

Il ministero della Salute si è subito mosso per procedere con l’avviso di richiamo precauzionale di un lotto in particolare. Il protagonista è una bevanda Biococco a marchio Stammibene. La motivazione, come riportato da ilfattoalimentare.it, sarebbe “la presenza in tracce di ossido di etilene (ETO) in un ingrediente (gomma di guar).

La confezione a cui si fa riferimento è quella da 500 ml con numero di lotto L:210319 e termine di conservazione (tmc) 19/03/2022. Non è la prima volta che si parla del problema di ossido di etilene. Questo, nell’industri alimentare, è usato spesso per disinfettare e sterilizzare i cibi. Per questo motivo, può capitare, anche se non dovrebbe, che qualcosa non vada nel verso giusto.

Bevanda prodotta da Abafoods Srl nello stabilimento di via Cà Mignola Nuova 1775 a Badia Polesine, Rovigo. Come sempre, si consiglia di non consumare il prodotto e restituirlo. Il richiamo è solo nello specifico lotto e non in altri prodotti.

Il brodo segnalato da Carrefour

Il prodotto richiamato da Carrefour è un granulare per brodo e condimento a base di glutammato Dialbrodo Gusto Ricco. La motivazione è quella di una “possibile presenza di arachide, quale sostanza allergizzante, non dichiarato in etichetta”. La confezione venduta è quella da 250 grammi e ci sono tanti lotti nel mirino:

  • 020094, 020136, 020169, 020191, 020248, 020268, 020318, 020325, 020352, 021119, 021140
  • Con Tmc: 03/2023, 04/2023, 05/2023, 06/2023, 08/2023, 10/2023, 11/2023, 03/2024, 04/2024

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questa porchetta: ritirata dal commercio, è nociva

Il brodo è realizzato da Dialcos Spa nello stabilimento di via Veneto 27 a Due Carrare, Padova. Anche qui, specialmente a chi è allergico alle arachidi, si raccomanda di non consumare i lotti segnalati. E di conseguenza, procedere alla restituzione al punto vendita di riferimento. Per altre informazioni è possibile mandare una e-mail a [email protected].