Occhio a questa spezia: garantisce un miglioramento al metabolismo

Alcuni alimenti sono consigliati per salvaguardare l’organismo. Anche una spezia spicca per il suo contributo al metabolismo. Vediamo quale.

Spezie, zafferano (AdobeStock)
Spezie, zafferano (AdobeStock)

Sempre più, l’attenzione all’alimentazione sta diventando una questione principale per tutti. Le svolte bio, vegane e tante altre dimostrano come ora si pensi anche al benessere interno dell’organismo. Alcuni studi hanno confermato come alcuni alimenti siano fondamentali per il nostro organismo.

Molti ci consigliano soprattutto frutta e verdura ma non sono gli unici ad avere un impatto positivo sul nostro sistema interno. Ci sono alimenti di origini animale ma anche, e soprattutto, le spezie. La protagonista è una molto usata all’interno della cucina italiana. Questa servirebbe ad accelerare il nostro organismo, garantendogli un miglioramento netto.

La spezia a cui ci si riferisce è lo zafferano. Questa viene usata in moltissimi piatti, che siano primi o secondi, ma il suo impatto sul nostro organismo è davvero poco noto. Andiamo a vedere cosa garantisce lo zafferano e perché tutti dovrebbero cominciarla ad usare.

Lo zafferano: la spezia che aiuta il metabolismo

Lo zafferano è una spezia costosa e che si ottiene dagli stigmi di un fiore denominato crocus sativum. Il suo colore è un giallo che ricorda l’oro e nell’antichità era usato per colorare i tessuti. In tempi recenti, invece, è usato per dare sapore ai piatti. In alcuni casi diventa il protagonista principale: celebre il risotto allo zafferano amato da molti.

Molti si chiederanno: perché è così importante? Innanzitutto, questa spezia contiene tante vitamine ed è fonte di oli essenziali preziosi. Al suo interno ha vitamine A, B e C. Tali composti sono essenziali per renderlo un antiossidante che lavora alla salute delle cellule. La quantità contenuta di vitamine, secondo quanto riportato dal sito humanitas.it, permette di avere un ottimale funzionamento del metabolismo.

LEGGI ANCHE >>> Come conservare gli avanti? Ecco come poterli riutilizzare

Al suo interno possiamo trovare anche calcio, fosforo, rame, potassio. Il potassio è utile per salvaguardare l’apparato cardiovascolare mentre il calcio e fosforo sono ottimi per le ossa e i denti. Infine, rame e ferro permettono la formazione dei globuli rossi. L’unica cosa di cui fare attenzione è l’assunzione in stato di gravidanza, questo potrebbe portare a contrazioni dell’utero.