Dramma a Chi vuol essere milionario: la tragica morte senza senso

Una delle persone che hanno reso celebre il quiz Chi vuol essere milionario è scomparso improvvisamente mentre era a casa sua. 

Lutto a Chi vuol essere milionario
Lutto a Chi vuol essere milionario

Matthew Strachan è morto all’età di 50 anni. Il compositore del jingle di Chi vuol essere milionario è scomparso improvvisamente mentre era a casa sua a Londra. L’artista ha contribuito a rendere popolare il game show in tutto il mondo, grazie alla sigla della trasmissione.

A confermare la tragica notizia è stato un amico dell’uomo che ha parlato con il magazine The Sun. “Matthew era un’anima turbata ma un uomo incredibilmente intelligente e di talento – ha detto l’uomo – Era gentile e generoso, ma ha sopportato una lotta continua con i suoi demoni interiori. È tragico che non possa essere in pace”.

Le cause della morte di Matthew Strachan

Matthew Strachan (Twitter)
Matthew Strachan (Twitter)

Dalle parole dell’amico si potrebbe presumere che Strachan abbia deciso di togliersi la vita. Ma in merito non è stato detto ancora nulla. Le uniche dichiarazioni dei sanitari sono state la conferma di essere arrivati a casa del compositore immediatamente dopo la telefonata. L’abitazione condivisa con la moglie Bernadette.

E’ nella sua abitazione londinese che è stato rinvenuto il corpo senza vita. Nonostante i primi soccorsi sono arrivati subito, per l’artista non c’è stato nulla da fare. I medici hanno dovuto constatare il decesso. Ora le autorità sono in attesa dei risultati tossicologici e istologici per accertare la causa della morte.

Chi era Matthew Strachan, il compositore del jingle di Chi vuol essere milionario

Nato a Londra l’11 dicembre 1970, Matthew Strachan ha iniziato a comporre musica e scrivere canzoni da giovanissimo. Dopo aver terminato gli studi all’Università di Londra, ha lavorato come compositore di colonne sonore per tutti gli anni Novanta.

Ha creato le musiche per importanti produzioni televisive, radiofoniche e teatrali fino a concentrarsi sulla scrittura di canzoni a Nashville, nel Tennessee, dove ha collaborato con i cantautori Don Henry, Tom Kimmel, J. Fred Knobloch e Thom Schuyler.

Ha anche contribuito con la sua musica a produzioni cinematografiche e televisive di successo come Extract, The Detectives, Question Time, Winning Lines, jingle per diversi spot televisivi e colonne sonore per musical.

Ma il vero successo lo ottiene grazie al jingle del game show Chi vuol essere milionario, scritto con suo padre Keith. La musica ha fatto il giro del mondo, dopo che il programma è diventato un franchise globale.

LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo della TV: se ne va un pilastro

Strachan ha vinto dodici premi dall’American Society of Composers, Authors and Publishers (ASCAP). Inoltre nel 2012 ha ricevuto l’ASCAP Hall of Fame Award in riconoscimento di dieci vittorie consecutive proprio per la colonna sonora di Chi vuol essere milionario.