Silvia Toffanin, vi ricordate i suoi esordi? L’aneddoto che non t’aspetti

Conduttrice televisiva amatissima, Silvia Toffanin, in pochi conoscono quel particolare e aneddoto prima del successo: di cosa si tratta?

Silvia Toffanin, gli esordi e prima del successo: l'aneddoto poco noto
S. Toffanin (fonte foto: GettyImages)

È un personaggio dal grande successo, Silvia Toffanin, conduttrice televisiva molto amata e famosa, protagonista con il programma dal grande seguito Verissimo: tutti la conoscono e ne apprezzano bravura e talento, ma non tutti sanno di quel particolare aneddoto riguardante il periodo precedente agii esordi e al successo.

Talento, bravura, fascino, bellezza, simpatia, dolcezza, queste sono solo alcune delle tanti doti e delle svariate qualità che chi segue da tempo e con passione il percorso professionale di Silvia le riconosce ed attribuisce.

Quello di Verissimo rappresenta ormai un appuntamento fisso e gradito per moltissimi telespettatori e la trasmissione è impreziosita proprio dalle capacità e dal tatto della conduttrice.

E proprio in merito al suo percorso lavorativo, sono diverse le esperienze importanti fatte che hanno fatto emergere la sua bravura, tra i quali per menzionarne alcuni, non vanno dimenticati Miss Italia, Passaparola, Nonsolomoda, Concerto di Natale.

Ma qual è quel particolare aneddoto che in pochi sanno inerente ad un periodo precedente al suo successo?

Silvia Toffanin prima di Verissimo e del successo: il dettaglio poco noto del suo passato

Non ha dunque bisogno di presentazioni Silvia Toffanin, volto amatissimo e noto della televisione con Verissimo, programma dal grande seguito che gode di una vasta popolarità tra i telespettatori.

Anche i fan più attenti e coloro che seguono da tempo Silvia, forse non sanno un particolare aneddoto riguardante il suo passato, che la conduttrice ha avuto modo di raccontare nel corso di un’intervista esclusiva a FqMagazine.

Come si legge infatti, la Toffanin che ha affrontato diversi temi ed argomenti, si è soffermata anche sul passato, spiegando: “Ho iniziato a lavorare da piccola per aiutare i miei genitori.”

E ancora: “Mi aveva notato un fotografo del paese, facevo i cataloghi per le tute da sci. Avevo 14 anni, guadagnavo qualcosina e usavo quei soldi per comprarmi i vestiti da sola.”

LEGGI ANCHE >>> Silvia Toffanin VS Elisabetta Gregoraci: giovanissime, la ‘sfida’ nel ’97

Tanta umiltà, rispetto ed attenzione per il lavoro, alcuni dei tanti valori che le sono stati trasmessi dalla sua famiglia e che hanno contribuito a renderla ciò che è oggi.

Parole, quelle affermate, che di certo faranno piacere al pubblico che potrà assistere e seguire Verissimo e ammirare nuovamente il talento e la bravura di Silvia.