Michael Schumacher come sta? Todt vuota il sacco: la notizia è fantastica

Il presidente FIA Jean Todt ha aggiornato i fan di Michael Schumacher in merito al suo stato di salute. Le rivelazioni fanno sperare.

Michale Schumacher (Getty Images)
Michale Schumacher (Getty Images)

Entrato in coma a seguito di un grave incidente sugli sci il 29 dicembre 2013, l’ex campione della Ferrari e della Formula 1 lotta da anni per rimanere in vita. A parlare del suo stato di salute è il suo migliore amico, Jean Todt, nonché l’ex capo della scuderia di Maranello durante i grandi tempi tra il 1993 e il 2008.

L’attuale presidente FIA è rimasto sempre accanto a Michael Schumacher. Non facendo mai mancare il suo sostegno all’amico e alla famiglia del pilota tedesco, che ha avuto sotto la sua ala protettiva tra il 1996 e il 2006. Questo sodalizio ha permesso alla Ferrari di vincere cinque gran premi consecutivi, facendo conquistare a Schumi titoli di campione del mondo dei piloti tra il 2000 e il 2004.

La grande attesa per il documentario Netflix

In occasione dell’uscita il 15 settembre su Netflix di un documentario esclusivo dedicato alla leggenda tedesca della Formula 1. La famiglia del pilota ha confidato i valori trasmessi da Michael Schumacher in tutti questi anni.

Sua moglie Corinna mette in risalto il suo spirito combattivo per uscire dal coma in cui è sprofondato da tanti anni. Secondo le sue parole nel documentario dedicato a suo marito, è “solo molto forte mentalmente. Estremamente forte. Mi mostra ancora ogni giorno quanto è forte”.

Il figlio Mike, giovane promessa della F1, invece, loda sia la madre per quello che fa da anni ed indica che suo padre è una vera ispirazione per tutti loto. “Quando lo guardo, mi dico: ‘Voglio essere così’”.

Come sta Michael Schumacher?

Adesso, a distanza di quasi otto anni da quel terribile incidente, Jean Todt è vicino al pilota ed alla sua famiglia ed ha fornito maggiori dettagli sullo stato di salute di Michael Schumacher. Ha rivelato che rimane fragile nonostante gli anni trascorsi dal suo terribile incidente. Tuttavia, si sta lentamente riprendendo grazie al sostegno dei suoi parenti e della sua famiglia.

LEGGI ANCHE >>> Michael Schumacher, la notizia fantastica di Todt: “Ringraziamo la moglie Corinna”

“Grazie al lavoro dei suoi medici e alla collaborazione di Corinna – ha detto il presidente della FIA – che voleva che sopravvivesse: è sopravvissuto… ma con conseguenze. Michael lentamente migliorerà sicuramente”. Tuttavia, le parole di Todt fanno sperare milioni di tifosi in tutto il mondo.