Terremoto poco fa: forte scossa, la gente si è riversata in strada

Una scossa di terremoto ha colpito la Sicilia poco prima dell’alba. La scossa è stata avvertita dalla popolazione che ha lasciato le abitazioni per qualche minuto.

Terremoto (AdobeStock)
(AdobeStock)

Pochi giorni dopo la scossa che ha colpito la Calabria, un’altra scossa di terremoto è stata avvertita in al Sud Italia, precisamente in Sicilia. Secondo una prima ed attenta analisi effettuata dai sismografi dell’Istituto nazionale geofisica e vulcanologia, si è rilevato che la magnitudo della scossa è stata di 4.3. La provincia coinvolta dalla scossa è stata quella di Palermo.

Il 31 agosto, poco prima dell’alba, la popolazione della costa Siciliana centro settentrionale ha avvertito una scossa di terremoto che li ha costretti a scendere in strada e lasciare le proprie abitazione per precauzione. L’orario preciso è stato alle 6:14, quando ancora, per molti, la giornata lavorativa non era ancora iniziata.

Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma. Le coordinate geografiche del sisma hanno una latitudine di 38.119 ed una longitudine di13.891. Mentre viaggiava ad una profondità di circa 6 km.

Terremoto in Sicilia, paura a Palermo: scossa di terremoto fa tremare la provincia

Risveglio movimentato per numerose persone nella provincia di Palermo. Poco prima dell’alba, una scossa di terremoto di 4.3 ha colpito la Sicilia. Costringendo numerose persone a scendere in strada per scongiurare l’ipotesi di un altro evento più forte. Secondo le prime ricostruzioni, al momento non di sono registrati danni a cose o persone.

Decine sono state le telefonate ai vigili del fuoco che si sono immediatamente attivati per cercare di aiutare la popolazione che ne aveva bisogno. Nelle prossime ore, potrebbero verificarsi altre scosse di terremoto. Per questo motivo la regione è in allerta e continua ad esserlo per tutto il giorno.

LEGGI ANCHE >>> Terremoto: le 5 scosse più forti di sempre avvenute in Italia

I comuni palermitani che hanno risentito della scosso sono quelli situati nel raggio di 20 chilometri dall’epicentro della scossa. Questi sono Lascari, Campofelice di Roccella, Cefalù, Gratteri. Invece le città più vicine con almeno 50.000 abitanti non hanno avvertito la scossa. Nonostante il terremoto sia stato localizzato anche da loro. Le città sono: Bagheria (con 55387 abitanti), Palermo (con 674435 abitanti), Caltanissetta (con 63360 abitanti) ed infine Agrigento (con 59770 abitanti).