Albano e il caso Ylenia Carrisi: una ferita riaperta da una fake news

Albano è tornato sul caso Ylenia Carrisi per esprimere tutta la sua indignazione per una fake news messa in giro proprio su sua figlia.

Albano (GettyImages)
Albano (GettyImages)

La scomparsa di Ylenia Carrisi è sicuramente una cosa che fa ancora molto male a tutta la famiglia Carrisi. La sua misteriosa scomparsa è avvenuta il 6 gennaio 1994. Oggi si ritorna a parlare per colpa di una notizia falsa che non solo Albano ha voluto smentire.

Al centro dell’attenzione sono finiti anche Yari Carrisi e Romina Power che hanno mostrato una certa indignazione per la notizia diffusa. Questa è stata diffusa da Dagospia e parlava di un incontro a Santo Domingo tra Yari e proprio Ylenia. Questo incontro sarebbe avvenuto in gran segreto con la richiesta della sorella di non voler ritornare sotto i riflettori.

Inevitabile il dolore provato non solo a leggere questa notizia ma anche a smentirla pubblicamente. Un caso che portò una rottura profonda tra Albano e Romina e che, probabilmente, non si chiuderà mai. Dopo questa notizia, tutti i protagonisti della vicenda hanno voluto chiarire e smentire la notizia.

Albano: l’indignazione per la notizia su Ylenia

Il primo a smentire questa notizia è stato Yari Carrisi che prima sui social e poi ad AdnKronos ha espresso la sua delusione: “Non sono mai stato in vita mia a Santo Domingo. Quella di Ylenia è una ferita ancora aperta: sono deluso”. A seguire, si è aggiunto il cantante di Cellino San Marco.

Le sue parole sono state: “Rimango stupito. Non penso proprio che mio figlio abbia detto di aver incontrato Ylenia. Sono dichiarazioni del tutto prive di fondamento. Purtroppo da anni c’è una speculazione sul nome di mia figlia, forse perché fa vendere i giornali. Vogliamo su questa vicenda essere lasciati in pace“.

LEGGI ANCHE >>> Albano Carrisi, il ì figlio segreto’: quel momento indimenticabile

A chiusura del cerchio, ci ha pensato Romina Power che su Instagram non ha usato mezzi termini: “Ma quando è che la smetterete di speculare sulla mia famiglia? Quando è che la smetterete di riempire la testa delle persone con becere balle? Vi dovete solo vergognare“.