La bambina sirena, una vita oltre ogni aspettativa: chi era Shiloh Pepin

Su Real Time, la commovente storia di Shiloh Pepin, la bambina sirena: una vita oltre le aspettative: chi era, la sua forza e il suo coraggio

La bambina sirena, una vita oltre ogni aspettativa: chi era Shiloh Pepin
Real Time (fonte foto: Facebook, @realtimeitalia)

Una storia commovente, emozionante, fatta di coraggio, forza di volontà e coraggio, quella di Shiloh Pepin, nota ai più come la bambina sirena: su Real Time, stasera mercoledì 4 agosto, il documentario che ne racconta la vita.

Una storia ed una vita particolare, non semplice ma che ha emozionato e commosso, considerando le particolari condizioni e la malattia di cui soffriva la piccola, che è riuscita a vivere fino ad una età di 10 anni, superando le aspettative e quello che era stato il parere dei medici.

LEGGI ANCHE >>> Vite al limite: perché hanno scelto il Dr. Nowzaradan? Il motivo vi stupirà

La bambina sirena, chi era Shiloh Pepin: la malattia della sirenomelia, “sindrome della sirena”

Shiloh Pepin nacque nel 1999 negli Stati Uniti d’America, nello stato del Maine, e al momento del suo arrivo, i medici le diedero circa due mesi di vita. La causa di tale parere era relativa alla malattia di cui era affetta, la sirenomelia.

Nello specifico, tale sindrome, noto anche con il nome di “Sindrome della sirena”, riguarda un difetto congenito raro le cui conseguenze sono la fusione de due arti inferiori e il malfunzionamento di alcuni degli organi, come ad esempio quelli riproduttivi.

Sovvertendo qualsiasi previsione e, come detto, anche il parere degli esperti, Shiloh è sopravvissuta fino all’età di 10 anni.

La sua storia è stata raccontata anche da The Oprah Winfrey Show, la nota trasmissione in cui la stessa piccola fu ospite, proprio prima, purtroppo, di spegnersi da lì a qualche tempo.

Shiloh Pepin la bambina sirena, la triste morte

Non è stata una vita semplice quella di Shiloh, che soffriva di insufficienza renale e ha avuto, nel corso della sua vita, due trapianti di rene. Nonostante i problemi di saluti e le sue condizioni dovute alla malattia di cui era affetta, la piccola era simpatica, socievole e solare.

In particolare, ha avuto la forza ed il coraggio, aiutata anche dalla sua famiglia, di affrontare tutti i momenti difficili che la vita, a causa della sirenomelia, le poneva di fronte di volta in volta.

La scomparsa della bambina sirena è avvenuta purtroppo nel 2009, quando Shiloh aveva 10 anni. Come si legge in un articolo del Secolo XIX sembra che quest’ultima fosse stata colpita da un raffreddore che in poco tempo era mutato in una polmonite, richiedendo un trattamento di antibiotici ed ossigeno.

LEGGI ANCHE >>> Vite al limite, Janine: da oltre 300kg a oggi, inimmaginabile cambiamento

La notizia della sua scomparsa ha commosso e gettato tristezza nel cuore di tutti coloro che ne seguivano le vicende.

La storia di Shiloh è davvero intensa, diventata nota non soltanto per la rarità della sua sindrome, ma soprattutto in virtù del coraggio della piccola e dell’emozione suscitata con ammirazione ed amicizia anche da parte di molti dei suoi coetanei.