Lutto nello sport italiano: era una giovanissima promessa

Terribile notizia per lo sport italiano. Una giovanissima promessa dello sci è morto a soli 16 anni in seguito ad un tragico incidente in moto. 

Lutto nello sport (Adobe Stock)
Lutto nello sport (Adobe Stock)

Mercoledì 14 luglio è morto Federico Collini, una grande promessa per lo sci italiano. Il ragazzo, che da pochi giorni aveva compiuto 16 anni, si è schiantato con la sua moto contro un camion. Il tragico incidente ha avuto luogo a Sant’Antonio di Mavignola, nella provincia autonoma di Trento.

Federico viveva con la sua famiglia proprio nel paese trentino, rimasto profondamente colpito e addolorato per la scomparsa improvvisa del giovane sportivo. Un dolore atroce quello di tutti i suoi parenti, amici e compagni. L’intera comunità ha deciso di stringersi intorno alla famiglia del 16enne.

Federico era una grande promessa per lo sport italiano. Uno sciatore in cui la nazionale puntava parecchio, soprattutto dopo aver vinto il titolo tentino Under 16 di slalom speciale, lo scorso 15 marzo a Pampeago.

L’ultima stagione è stata ricca di soddisfazioni, in quanto aveva vinto un gigante e due slalom zonali. Inoltre era stato convocato anche per l’Alpe Cimbra Fis Children Cup, come rappresentante del Trentino.

Lutto nello sport italiano: era una giovane promessa dello sci

Federico Colli è morto a soli 16 anni, per un incidente a pochissimi metri da casa. A causa dell’asfalto bagnato, ha perso il controllo della sua moto e si è andato a schiantare contro un camion davanti a lui. L’intervento del 118 non ha potuto fare nulla, il ragazzo è morto sul colpo.

Il sedicenne aveva ottenuto da pochissimo la patente per guidare la moto. Ha, infatti, sempre avuto una grande passione per i motori, come per lo sci, il suo sport che lo ha portato a vincere diverse competizioni. Tuttavia, proprio i motori gli hanno tolto la vita troppo presto, strappandolo dall’affetto dei suoi cari.

LEGGI ANCHE >>> Lutto nello sport: una tragedia per la Nazionale Italiana

Oltre a tutta la comunità, anche il presidente del Comitato Trentino della Fisi Tiziano Mellarini ha voluto mandare un messaggio di cordoglio alla famiglia del ragazzo. Nel comunicato ha ribadito come Federico fosse una grande promessa per lo sport italiano ed era pronto per entrare nella squadra agonistica.