Il tuo smartphone è intercettato? Ecco come capirlo

La sicurezza dei nostri smartphone è messa a repentaglio da minacce in cui ci si imbatte durante la navigazione. Come scongiurare i rischi?

Smartphone intercettato (AdobeStock)
Smartphone intercettato (AdobeStock)

La tutela della privacy e dei dati sensibili non è semplice come potrebbe apparire, e di certo il buon senso non è sufficiente a prestare la dovuta attenzione. Nello specifico, un oggetto ormai entrato nella quotidianità delle nostre vite e di cui ci avvaliamo continuamente, può comportare gravi rischi. Si tratta dei nostri smartphone.

Il pericolo viaggia attraverso innocui messaggi, banner pubblicitari, comunicazioni di servizio. Sono veri e propri “Cavalli di Troia” moderni, che cercano di condizionare le nostre azioni sul cellulare e carpire ogni dato sensibile. Così come è facile incappare nelle insidie informatiche che veicolano, può esserlo altrettanto avvedersi delle minacce. Come? Lo spiega il perito informatico forense Paolo Reale.

La sicurezza a portata di Smartphone, parla l’esperto

Paolo Reale ci mette in guardia, innanzitutto, contro i cosiddetti Trojan. Nomen Omen. Questi virus sono captatori informatici che possono inavvertitamente essere installati nei nostri smartphone per carpire informazioni sensibili. Addirittura, possono prelevare immagini, messaggi, e ovviamente password e altri dati personali per trasferirle in un server e smerciarle al miglior offerente.

Secondo l’esperto ci sono inequivocabili segnali a cui prestare attenzione, per impedire che il furto informatico abbia luogo. Infatti, questi software spia sono spesso istallati con la nostra diretta responsabilità. É buona regola non cliccare su nessun link che viene recapitato, anche se la fonte è apparentemente nota e sicura ma il contenuto del messaggio è inaspettato o in qualche modo sospetto.

Quando il danno è già fatto, ci sono elementi attraverso i quali poter capire di essere stati aggirati da un software spia: un anomalo consumo della batteria o un picco nel traffico dati potrebbero essere molto indicativi, ha osservato Paolo Reale a Quarta Repubblica.

LEGGI ANCHE >>> Smartphone prevederà i terremoti, la rivoluzione di Android

Un altro fattore di rischio è costituito dalle applicazioni spia legate alle truffe, alle quali è necessario prestare la dovuta cautela adoperando un pizzico di arguzia e legittimo sospetto. Insomma, quando navighiamo smartphone alla mano, l‘attenzione non è davvero mai abbastanza.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base