Smartphone prevederà i terremoti, la rivoluzione di Android

I terremoti adesso potranno essere previsti grazie ad una nuovissima funzione per i telefoni Android. L’azienda, infatti, rilascerà l’opzione nel 2022. 

Android prevede terremoti (AdobeStock)
Android prevede terremoti (AdobeStock)

Sapere quando ci sarà un terremoto. Sembrava impossibile e invece adesso potrà avverarsi grazie ad una delle funzioni più interessanti che arriva dal mondo Android. Il sistema operativo sfrutterà, infatti, i sensori interni degli smartphone che supportano il mobile di Google e questi saranno in grado di avvisarti in caso di imminente terremoto.

Ovviamente, come avete capito, non si tratta proprio di una vera previsione, tipo quella per il meteo, per intenderci. Ma più un avviso di pochi minuti prima, giusto il tempo per ripararti perché qualcosa sotto la superficie terrestre si sta muovendo. Insieme alla notifica di avviso dei terremoti, la funzione ci suggerirà anche come proteggerci. Ad esempio, mettersi sotto una colonna portante, proteggere la testa sotto un tavolo, uscire all’aperto velocemente se è possibile, ecc.

Un’idea rivoluzionarie che sicuramente cambierà il mondo di vivere in centri altamente sismici. La funzione, che arriverà in Italia nel 2022, è già disponibile in diversi Paesi, come Grecia e Nuova Zelanda che la usano dallo scorso aprile. Negli ultimi giorni, invece, anche altre nazioni hanno avuto modo di testare lo smartphone con questi sensori speciali. Parliamo di centri altamente sismici come Tagikistan, Turchia, Turkmenistan Kazakistan, Kirghizistan e Uzbekistan.

Lo smartphone prevede i Terremoti

In molti adesso si chiederanno dove e quando sarà disponibile questa nuova funzione. Quando già l’abbiamo detto, arriverà nel nostro paese nel 2022. Inoltre, sarà disponibile per gli smartphone con il sistema operativo Android e sarà presente nei Google Play Service di ogni telefono.

Questa nuova e rivoluzionaria funzione, ci informerà quando potremmo avvertire delle scosse di terremoto e si integrerà con i telefoni cellulari nelle circostanze, per rendere l’avviso e le notifiche maggiormente attendibili. Ogni notifica arriverà sugli smartphone degli utenti presenti nella zona in cui i terremoti potrebbero presentarsi da lì a poco, informandoli del pericolo imminente.

L’impostazione “silenzioso” non varrà per questa funzione. Infatti, anche se siamo in riunione o stiamo dormendo o stiamo facendo qualcosa per cui non vogliamo essere disturbati, il telefono suonerà ad alto volume, in cui ci dirà che è in arrivo il terremoto in un determinato epicentro e con la specifica magnitudo della potenza.

LEGGI ANCHE >>> Terremoto: sciame sismico al sud Italia, diverse scosse in successione

Dunque, non ci resta che aspettare il 2022 e capire se la funzione Android è davvero d’aiuto in queste precarie circostanze. Inoltre, la fase iniziale si è avuta in California lo scorso anno, e i primi test sono stati soddisfacenti per gli addetti ai lavori.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo