Vite al limite, Jeanne: il drammatico epilogo della donna da 300 kg

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13

Nuovo appuntamento con Vite al Limite su Real Time, con la storia forte e molto intensa di Jeanne Covey: dall’evento drammatico ad oggi

Vite al limite, Jeanne: l'evento drammatico ha cambiato tutto, com'è oggi
Jeanne Vite al limite (fonte foto: Facebook, @realtimeitalia)

Una nuova puntata con Vite al Limite, stasera su Real Time, l’apprezzato e seguitissimo programma che tiene compagnia al pubblico da casa, emozionando e tenendo tutti incollati davanti allo schermo del televisore mediante il racconto di storie dolore e molto intense: l’evento drammatico di Jeanne Covey, come sta oggi.

Chi segue la trasmissione da tempo, conosce bene quale sia il focus dello stesso, che è incentrato sulle storie di sofferenze e di dolore, ma anche di rinascita, di chi sta provando a riprendere in mano la propria vita, affrontando lo scoglio di un peso eccessivo.

L’obiettivo dei protagonisti è dunque il dimagrimento, frutto di mancanza di attrita fisica e cattiva abitudini alimentari, atteggiamenti che spesso sono derivanti da un passato o un presente fatto di storie drammatiche e dolorose.

A prendersi cura di loro è il dottor Nowzaradan, colui che ascolta le loro storie e li segue attraverso un percorso duro, tra sacrifici e grandi obiettivi, riprendere la propria vita e il proprio corpo.

Tra quelle raccontate, la storia di Jeanne: dall’evento drammatico ad oggi.

LEGGI ANCHE >>> Vite al limite Annjeannette: dal dramma ai 100kg persi: com’è oggi?

Vite al limite Jeanne Covey oggi: il dolore inaspettato

Nuovo appuntamento dunque con il dottor Nowzaradan e Vite Al Limite, trasmissione di successo in onda su Real Time, che emoziona e conquista i fan raccontando storie di dolore, di sofferenza, ma anche di volontà e coraggio: non manca, tra queste, quella di Jeanne Covey.

Quella di Jeanne è una delle storie più complesse per il Doc. Now; quest’ultima infatti ha difficoltà relazionali e sembra temere che tutti ridano di lei. Jeanne ha 39 anni circa e vive in Texas, quando decide di provare la strada ed intraprendere il percorso conio dottor Nowzaradan, ha un peso di circa 318 chili.

Al momento del suo arrivo, con la madre, quest’ultima riscontra dei problemi di salute e viene ricoverata. Situazioni complicate, quelle vissute da Jean, i cui sforzi non producono purtroppo grandi risultati.

Durante il percorso, infatti, riuscirà a vedere all’incirca 14 chili per un peso complessivo pari a circa 304, a quel punto.

Purtroppo, arriva per lei anche un evento drammatico che la porta a lasciare; si tratta di una tragedia, la morte del padre che muore in casa mentre lei e la made si trovano a Houston.

LEGGI ANCHE >>> Vite al limite: il dramma di Schenee, oltre 300kg e un sogno nel cuore

La morte del papà, come si apprende anche dai canali social di Real Time, rende oggi difficile a Jeanne prendersi cura di sé.

Pare che la madre sia tornata a Houston in seguito ad una infezione, e lei si trovi da sola a casa, alle prese con una situazione non facile e nuova per lei. Gli eventi drammatici hanno lasciato il segno, come continuerà la sua storia?

Vite al limite, Jeanne: l'evento drammatico ha cambiato tutto, com'è oggi
Post di Real Time (fonte foto: Facebook, Jeanne Vite al limite (fonte foto: Facebook, @realtimeitalia)