Alluvione devastante, decine di morti e dispersi (VIDEO)

In Nepal delle fortissimi piogge si sono scaraventate sul paese. L’alluvione ha spezzato la vita a decine di persone. Inoltre, il numero di dispersi sale ad oltre venti. 

Alluvione in Nepal (AdobeStock)
Alluvione in Nepal (AdobeStock)

Le autorità nepalesi hanno comunicato che il numero di morti è di oltre dieci persone, tra cui due cittadini cinesi e un indiano. Invece, i dispersi sono 24. Una tragedia a causa di inondazioni e frane che si sono riversate in Nepal, causate dalle forti piogge all’inizio della stagione dei monsoni si apprende da TG COM.

Secondo gli ultimi dati arrivati dal ministero dell’Interno nepalese, la maggior parte dei quindici decessi si è concentrata in diverse località del distretto di Sindhupalchok, situato a circa 50 chilometri a nord-est di Kathmandu. Due cittadini cinesi e un indiano stavano lavorando a un progetto idrico quando sono stati travolti da un’improvvisa alluvione, è stato comunicato.

L’anno scorso la stagione delle alluvioni è stata particolarmente devastante, con circa 400 morti, secondo il Nepal Disaster Risk Reduction Portal. Il Nepal è altamente vulnerabile ai disastri naturali, classificandosi al quarto posto in termini di vulnerabilità ai cambiamenti climatici. Questo secondo il rapporto del Programma di sviluppo delle Nazioni Unite.

Inoltre, come se non bastasse, è anche l’undicesimo Paese più fragile di fronte ai terremoti e il trentesimo alle inondazioni, secondo lo stesso rapporto.

Alluvioni, morti e dispersi

“Venti persone, tra cui un cittadino cinese e due indiani, risultano disperse”, questo si legge nel comunicato ufficiale del Nepal. Adesso le autorità e gli addetti ai lavori sono all’opera per salvare e trovare coloro che mancano all’appello.

Almeno 100 famiglie sono state sfollate a causa delle forti piogge legate alla stagione dei monsoni. Che solitamente colpisce il Nepal dall’inizio di giugno fino alla fine di settembre, a causa dell’esondazione del fiume Melamchi.

Le autorità ritengono che una serie di frane potrebbe esserci dietro la devastante alluvione. “Ma sospettiamo anche che ad un certo punto trabocchi un lago glaciale in un’area ad alta quota al confine con il Tibet”, ha spiegato il comunicato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tgcom24 (@tgcom24)

LEGGI ANCHE >>> Il maltempo uccide in Sardegna: morti e dispersi nell’alluvione (VIDEO)

Oltre alle inondazioni a Sindhupalchok, le continue piogge degli ultimi quattro giorni hanno provocato lo sfollamento di circa 1.000 persone nel distretto montuoso di Manang. Ogni anno circa 100 persone muoiono a causa delle piogge monsoniche in Nepal, che quest’anno sono iniziate il 12 giugno.