Saman Abbas, le immagini che svelano la raccapricciante verità (FOTO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:39

Le telecamere di sicurezza non lasciano dubbi. La tragica sorte di Saman Abbas, la giovane di origini pakistane scomparsa, è ora una certezza.

Saman Abbas (Fonte: Twitter)
Saman Abbas (Fonte: Twitter)

Il mistero della scomparsa della giovane di origini pakistane Saman Abbas si è praticamente risolto. Ma non c’è stato nessun lieto per la ragazza che aveva disatteso le aspettative degli anacronistici e retrogradi dettami familiari. Prigioniera di una morale incomprensibile, ha pagato l’anelata libertà con il prezzo più alto.

La ragazza, dopo essersi rifiutata di essere parte di un matrimonio combinato era sparita senza lasciare traccia. L’Italia era con il fiato sospeso, nella speranza che fosse ritrovata viva.

Quelle speranze hanno dovuto cedere il passo alla realtà di un orrore senza fine. I carabinieri hanno diffuso un filmato derivante dalle riprese delle telecamere di sicurezza di un negozio di Novellara. Le immagini non lasciano adito ad un epilogo che non sia l’omicidio efferato della giovane.

Saman, le riprese della telecamera di sicurezza

Sono le 19.30 dello scorso 29 aprile, non lontano dall’abitazione di Saman Abbas. Tre uomini incappucciati e vestite con abiti scuri si muovono con ordinata fretta. Secondo gli investigatori si tratterebbe dello zio e di due cugini della diciottenne. Il primo imbraccia una pala, mentre gli altri due un secchio con un sacchetto e un attrezzo non meglio identificato.,

Secondo le indagini, i tre si stavano recando a scavare una fossa per nascondere i resti di Saman. L’omicidio sarebbe stato consumato poco prima, con il placet dei genitori della ragazza. La giovane sarebbe stata strangolata e poi fatta a pezzi.

LEGGI ANCHE >>> Omicidio efferato: dove hanno trovato i corpi di una donna e il suo bambino

Quattro dei cinque indagati per questo crimine orrendo sono irreperibili. Solo uno dei cugini è stato catturato in Francia, dalla quale si attende l’estradizione. L’accusa per tutti loro è di omicidio premeditato. Sarà mai fatta giustizia?