Attenti a queste mascherine: hanno una sostanza pericolosa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:27

Attualmente una mascherina di un brand molto noto è stata vietata perché conteneva una sostanza molto pericolosa. Vediamo il modello incriminato.

Vaccino anti-covid - immagini di repertorio (Getty Images)
Vaccino anti-covid – immagini di repertorio (Getty Images)

Come ben sappiamo, le mascherine sono uno degli accessori che bisogna necessariamente indossare. Ormai ci sono moltissimi modello ma alcuni hanno riservato delle sorprese abbastanza negative.

Per questo motivo le autorità europee si sono messe in moto per vietarne la vendita. La particolarità della vicenda è che la mascherina incriminata è anche di un marchio importante e che cura particolarmente l’ambito sportivo.

Come vediamo bisogna fare sempre attenzione a cosa si compra. Anche marchi importanti potrebbero incappare in errori che danneggiano fortemente i clienti e possono causare problemi molto seri. Per questo bisogna sempre informarsi prima quando si acquista un prodotto che è fondamentale.

Ecco la mascherina tolte dal mercato ma che è ancora possibile trovare

La mascherina indicata come pericolosa è a marchio Under Armour, brand che ormai conosciutissimo. Solo quelle lavabili Sportsmask. Il motivo è che, in base ad alcune analisi fatte dalle autorità in Belgio, le mascherine avrebbero all’interno poliesanide (phmb).

Questa sostanza, come si può leggere nell’allerta Rapex del 23 aprile, causa reazioni allergiche cutanee ed è molto pericolosa si si inala. Se ciò capita ripetutamente potrebbe danneggiare l’intero organismo. Ad aggravare la situazione è che questa sostanza potrebbe pure essere cancerogena.

Il modello che è stato ritirato dal mercato è la Sportsmask a triplo strato di colore nero, con elastici neri e il logo del marchio Under Armour in bianco (modello SKU td_90.22881) con il numero di lotto 1368010-002. La confezione è di plastica nera opaca.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questi prodotti Ikea: sono pericolosissimi

Dal loro store sono state già tolte mentre, come segnala Altroconsumo, c’è ancora disponibilità su altri e-commerce. Altra cosa che fa notare l’associazione è che sul sito del brand sportivo non c’è alcun avviso sul perché sono state ritirare queste mascherine.