“Denise Pipitone era con 3 persone”: potrebbe essere il testimone chiave

Dopo 17 anni potrebbe uscire fuori il testimone chiave sul caso Denise Pipitone. L’uomo avrebbe visto la bambina con 3 uomini.

Denise Pipitone (Google Images)
La piccola Denise Pipitone (Google Images)

Il caso Denise Pipitone diventa più intricato ogni giorno che passa. Continuano ad esserci punti oscuri. Diverse persone raccontano di aver visto, poco distante da dove la piccola è stata avvistata l’ultima volta, una Ford Fiesta sfrecciare a tutta velocità. Una cosa molto strana, che fa pensare agli ipotetici rapitori della bambina.

A corroborare questa tesi però arriva pochi giorni fa in aiuto una lettera anonima consegnata all’avvocato Frazzitta. Alcuni stralci della missiva sono stati letti a Chi l’ha visto. L’epistola comincia così: “Sono 17 anni che so e sono serissimo al 100%. Conosco la realtà dei fatti della bambina Denise Pipitone. Io non ho parlato prima per paura”.

Denise Pipitone e i rapitori

La lettera sembra scritta con una grafia incerta ed in un italiano che si avvicina al dialetto siciliano nella sintassi. L’anonimo racconta di aver visto la famosa vettura: “Stava correndo, mi tocca lo specchietto dell’auto. In quel momento faceva caldo e avevo il finestrino aperto. Ho accostato perché mi aveva toccato lo specchietto”.

L’uomo all’interno della lettera ha raccontato di aver visto Denise all’interno di quella macchina insieme a 3 uomini. Insomma un pezzo del puzzle importante che potrebbe aiutare a ricostruire il tutto. Le missive anonime però servono a ben poco. Proprio per questo si spera che questa persona si faccia avanti.

LEGGI ANCHE >>> Caso Denise Pipitone: “Sono state indicate delle persone”

Qualora si riuscissero ad identificare queste persone infatti si potrebbe a quel punto ricostruire l’intera vicenda dall’inizio e provare a ripercorrere tutti i passi fatti dai presunti rapitori di Denise. Sarebbe una novità assoluta che potrebbe dare dopo anni di illusioni un po’ di speranza a Piera Maggio.