Report contro Renzi: “Dossier falso, le prove c’erano da dicembre”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:54

Non si placano le polemiche tra Report e Matteo Renzi. Il leader di Italia Viva ha presentato un dossier sulla trasmissione della Rai.

Matteo Renzi e Sigfrido Ranucci, conduttore di Report
Matteo Renzi e Sigfrido Ranucci, conduttore di Report

Non si placa la battaglia tra la Rai e Matteo Renzi per il servizio di Report che tanto scalpore ha creato nell’opinione pubblica. Se le notizie in mano alla nota trasmissione venissero confermate infatti si aprirebbe un vero e proprio terremoto nella politica italiana. Anche l’ex Premier Conte ha fatto sentire la propria voce sulla questione.

Nel servizio trasmesso da Report si vede una clip girata da una professoressa lo scorso 23 dicembre su un’area di servizio. Il problema è che nel video Matteo Renzi incontra l’agente segreto Marco Mancini. Secondo la ricostruzione del programma condotto da Sigfrido Ranucci il leader di Italia Viva avrebbe orchestrato la caduta del Governo proprio per la riluttanza da parte di Conte di mettere un suo uomo a capo dei servizi segreti italiani.

Report pronta ad andare in fondo alla faccenda

Renzi da parte sua ha portato un dossier secondo il quale la Rai avrebbe speso 45mila euro per avere un filmato su di lui. Le accuse però sono subito state rigettate. Ranucci, infatti, ha dichiarato che in 25 anni di attività non ha mai pagato nessuno per avere un servizio.

LEGGI ANCHE >>> “L’Omofobia non esiste”: la risposta shock della Lega a Fedez

La domanda che sorge spontanea però è perché questo video sia spuntato solo oggi e non a dicembre quando era stato girato? Il conduttore di Report ha fatto sapere che in realtà il filmato era già in mano a diversi giornali da dicembre, ma che non era mai stato pubblicato. Il testimone chiave di questa vicenda sarebbe pronto anche ad un confronto privato con lo stesso Matteo Renzi. La situazione è sempre più intricata e questa sera verrà trasmesso un nuovo servizio che tratterà del leader di Italia Viva.