Allarme migranti, 1500 sbarcati in poche ore: l’Italia è in ginocchio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00

Si preannuncia un’estate caldissima. In poche ore sono sbarcati circa 1500 migranti in Italia. Immediato il vertice tra Lamorgese e Draghi.

Migranti (GettyImages)
Migranti (GettyImages)

La situazione migranti diventa sempre più complicata in Italia. Non aiuta di certo pandemia in corso che rende ancora più complicati i soccorsi nei confronti di queste persone che lasciano la loro terra alla ricerca di una vita migliore. C’è ansia per le possibili varianti del virus e c’è la paura di non riuscire a sostenere il flusso migratorio previsto nei prossimi mesi.

Proprio per questo il ministro Lamorgese ha già sentito Draghi sull’argomento. L’idea è quella di creare una cabina di regia che riesca a gestire nel miglior modo possibile la situazione. Il prossimo 20 maggio invece è già fissato un incontro a Tunisi con il commissario europeo Ylva Johansson per discutere della situazione.

Nuova polemica sui migranti dalla destra

Nelle ultime ore, infatti, si è assistito ad un improvviso exploit di migranti diretti verso la costa di Lampedusa. Si sono contati circa 16 sbarchi. L’ultimo ieri quando la capitaneria di porto ha trovato una nave di legno di 10 metri con a bordo 85 siriani di cui 5 donne, un bambino e un neonato.

Gli sbarchi avvenuti nelle ultime ore sono di migranti di etnie diverse. In totale circa 1500 persone hanno raggiunto la nostra costa. Tra questi anche diversi bambini. Fortunatamente l’hotspot dell’isola era vuoto. La situazione però è già al collasso e presto potrebbe peggiorare di questo passo.

LEGGI ANCHE >>> Saviano, scoppia la polemica: “urgente accogliere 1 milione di immigrati al sud”

Duro l’attacco di Salvini che ha subito richiesto un incontro con Draghi. Il leader della Lega ha dichiarato che con milioni di italiani in difficoltà il nostro Paese non può occuparsi anche dei migranti. Sulla stessa linea anche Giorgia Meloni che su Facebook, con un post, ha richiesto a Lamorgese il blocco navale.