Incredibile: spara ad un cinghiale, ma era la moglie, le sue condizioni

Un uomo ha sparato alla propria moglie che si trovava nell’orto scambiandola per un cinghiale che da giorni li infastidiva.

Cinghiale (AdobeStock)
Cinghiale (AdobeStock)

Una storia davvero incredibile ci arriva dalla Campania. Un uomo infatti avrebbe sparato a sua moglie scambiandola per un cinghiale. Il tutto si sarebbe svolto a Giuncatelle, una frazione di Montecorice. La donna fortunatamente è stata immediatamente soccorsa da un’ambulanza della Misericordia di Ascea.

La donna, 64 anni, fortunatamente non sarebbe in gravi condizioni. Naturalmente sul posto sono arrivati anche i Carabinieri della stazione di Perdifumo per ricostruire la dinamica dei fatti. Al momento però sembrerebbe trattarsi di un banale incidente che poteva avere conseguenze molto gravi.

Un cinghiale da tempo disturbava la loro quiete

Secondo una prima ricostruzione, da qualche giorno un cinghiale era diventato una minaccia per il loro orto. L’uomo quindi, 70 anni, vedendo qualcosa muoversi nel suo spazio verde, ha imbracciato il fucile da caccia e ha fatto fuoco pensando di colpire l’animale.

In realtà però subito dopo si è accorto di aver preso la moglie ad una spalla. A quel punto l’uomo ha subito chiamato i soccorsi. La donna è stata trasportata all’ospedale di Vallo della Lucania dove è stata sottoposta alle cure del caso. Naturalmente i Carabinieri sono giunti sul posto per capire se si tratti effettivamente di un disguido o di qualcosa di voluto.

LEGGI ANCHE >>> Tragedia nel napoletano, una donna precipita nel vuoto: è mistero

L’impressione diffusa però è che si sia trattato effettivamente di un banale incidente. Fortunatamente però la signora sembra non aver riportato danni gravi. Certamente però quando tornerà a casa non farà passare giorni semplici al marito che l’ha scambiata per un cinghiale e le ha pure sparato.