Allarme surgelati, il Ministero della Salute ritira questi lotti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:58

Attenzione a questi particolari surgelati perché potreste avere acquistato quelli richiamati dal Ministero della Salute.

Surgelati (AdobeStock)
Surgelati (AdobeStock)

Il Ministero della Salute è sempre molto attento per quanto riguarda il controllo alimentare. Proprio per questo motivo, le funzioni sono davvero molto varie e si segnalano per una grande catena di controlli. Questo è possibile visualizzarlo sul sito di riferimento del ministero per qualsiasi novità in merito a questo campo.

Oggi capita molto spesso di mangiare prodotti surgelati e che si possono cuocere in pochissimi minuti. Ma non sempre questi sono convenienti, molto spesso siamo dinanzi a una lista quasi infinita di ingredienti dalla dubbia provenienza. Ecco perché è sempre utile informarsi bene anche per quanto riguarda cosa compriamo e cosa mangiamo.

Nel caso specifico della nota resa pubblica dal Ministero della Salute, l’alimento incriminato sono degli spiedini di Mazzancolle prodotti da Bofrost Italia Spa. Questi fatti dall’azienda MarEcuador Cia, situata in Ecuador nello stabilimento del km 7 Ruta Panamericana a Machala.

Prodotti surgelati incriminati: ecco la nota del Ministero della Salute

Il ministero della Salute ha poco fa divulgato una nota in cui richiama un lotto specifico di questi spiedini di Mazzancolle Bofrost. La motivazione è la mancata dichiarazione sull’etichetta della presenza di solfiti.

Il prodotto specifico è la confezione da 450 grammi. Lotto BIC 1005 e scadenza del 5/07/2022. Il suo codice prodotto è 15468.

LEGGI ANCHE >>> Non comprate questa colomba di Pasqua, potrebbe essere letale

Con questa nota, il ministero della Salute richiama il prodotto in questione e chiunque ne abbia comprato qualche confezione. Si specifica solo per chi ha il numero di lotto segnalato, può procedere alla restituzione presso il luogo in cui è stato acquistato. E’ altamente consigliabile, alle persone con allergie ai solfiti, di non consumare il prodotto. Per chi, invece, abbia già consumato gli spiedini si spera non abbia avuto delle conseguenze spiacevoli.