AstraZeneca, c’è un nuovo effetto collaterale: in arrivo un altro stop?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:16

È stato rilevano un nuovo effetto collaterale dato dal vaccino AstraZeneca. I casi però sarebbero davvero rari al momento e non preoccupano.

Vaccino anti-covid AstraZeneca - immagini di repertorio (Getty Images)
Vaccino anti-covid AstraZeneca – immagini di repertorio (Getty Images)

Ci sarebbe un nuovo effetto collaterale dato dal vaccino AstraZeneca. Sono stati riscontrati infatti alcuni casi di perdita capillare. Il tutto è già stato segnalato anche dall’Ema che è al lavoro per capire l’incidenza di questo fenomeno. Questo effetto è meno pericoloso dei coaguli di sangue, ma anche in questo caso, se non trattato, potrebbe portare a conseguenze spiacevoli.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail però questo effetto collaterale sarebbe veramente rarissimo. L’Ema ha riscontrato solo 5 casi in tutto il continente. L’MHRA, invece, ha riportato 3 casi nel Regno Unito su 20 milioni di vaccinati, in pratica uno ogni 6 milioni di persone alle quali è stato somministrato il farmaco.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti-Covid, un’88enne fa causa alla Regione: il motivo è clamoroso

Dopo AstraZeneca casi simili anche per Johnson & Johnson

Scongiurato quindi un nuovo stop del vaccino più chiacchierato del mondo. Al momento però permangono i limiti di età per la somministrazione del farmaco. Sotto la lente d’ingrandimento dell’Ema ora ci sarebbe però anche Johnson & Johnson, per lo stesso motivo che ha portato AstraZeneca sul banco degli imputati.

In fondo entrambi i vaccini hanno in comune lo stesso concetto farmaceutico di base. Il Regno Unito ha ordinato 30 milioni di dosi di Johnson & Johnson, al momento però il vaccino è al vaglio della loro agenzia di controllo. Sono stati riscontrati alcuni casi di trombosi in America e questo ha messo un po’ tutti in allarme come era già accaduto per AstraZeneca.

Anche l’Ema sta effettuando tutte le verifiche del caso anche se hanno affermato che al momento non c’è un’associazione causale tra i due vaccini e gli effetti collaterali che stanno venendo fuori. I casi, infatti, sono così limitati che è complicato capirne i motivi. La paura però è che la campagna vaccinale possa ricevere un’altra brusca frenata nei prossimi mesi a causa della paura della gente. Al momento sono davvero rarissime le persone che hanno accusato malesseri dopo aver ricevuto uno dei due vaccini.