L’agghiacciante telefonata ai genitori, poi la drammatica decisione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:33

Dopo giorni di ricerche e speranze è stato ritrovato Mattia Fogarin. Dopo la terribile telefonata con i genitori ha compiuto l’estremo gesto.

Fiume Bacchiglione (Google Images)
Fiume Bacchiglione (Google Images)

Mattia Fogarin è stato ritrovato, ma purtroppo non nel modo in cui tutti speravano. Il suo corpo, infatti, è stato restituito ai genitori dalle acque dell’argine del Bassanello. Lì gli inquirenti avevano concentrato le loro ricerche per provare a trovare il giovane di soli 21 anni che purtroppo è stato trovato senza vita.

L’ultima persona a sentirlo era stata la madre. Una telefonata agghiacciante quella fatta dal giovane, alle 4 di notte, per dire al genitore di non essere seguito e che si sarebbe buttato in un cassonetto. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, dopo quella chiamata, il ragazzo l’avrebbe fatta finita gettandosi nelle gelide acque del Bacchiglione, lato canale Scaricatore.

LEGGI ANCHE >>> L’ultima corsa, e il cuore si ferma per sempre: il dramma di un dipendente postale

Prima di quella telefonata una frase ripetuta ossessivamente

Il 21enne è stato trovato con gli stessi vestiti che indossava la notte della sua scomparsa. Naturalmente le indagini continuano per scongiurare ogni altra ipotesi. Sembra però abbastanza certo che Mattia abbia deciso di togliersi la vita come aveva preannunciato tristemente ai genitori al telefono. Proprio per questo è già stata disposta un’autopsia sul corpo del giovane.

Il padre durante la telefonata aveva sentito uno scricchiolio, probabilmente i sassolini bianchi calpestati dal ragazzo durante il cammino. Giunti sul posto i genitori c’è stato un urlo straziante della madre davanti al proprio figlio senza vita. Non si capisce ancora bene perché il giovane abbia fatto un gesto tanto estremo. Gli amici hanno raccontato di un litigio con una ragazza che gli piaceva. A quanto pare Mattia avrebbe detto ossessivamente di aver fatto qualcosa di irreparabile. La giovane però nei giorni scorsi aveva fatto un appello chiedendogli di tornare che non aveva fatto niente di male. Le cose purtroppo sono andate diversamente.