L’ultima corsa, e il cuore si ferma per sempre: il dramma di un dipendente postale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:32

Una brutta notizia ha colpito San Michele al Tagliamento. Un dipendente delle poste è stato colto da infarto mentre correva.

Croce Rossa italiana, immagini di repertorio (Getty Images)
Croce Rossa italiana, immagini di repertorio (Getty Images)

Una notizia ha lasciato quest’oggi tutti sgomenti nel piccolo comune di San Michele al Tagliamento. Città metropolitana di Venezia che conta su poco meno di 12mila persone. Un uomo, infatti, molto conosciuto in paese, è deceduto a causa di un infarto che lo ha stroncato ieri mattina.

Il tutto è avvenuto mentre l’uomo era intento a fare una corsa in campagna. Dipendente di Poste Italiane e residente per l’appunto nel comune di San Michele al Tagliamento, il 60enne era solito fare attività fisica durante il giorno, ma questa volta le cose sono andate male.

Leggi anche –> Ucciso da un infarto sul posto di lavoro: Carlo Alberto aveva 50 anni

Un infarto fulminante tra le cause più probabili del decesso, muore dipendente Poste

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo era intento a correre, quando è stato improvvisamente colto da infarto e si è lentamente accasciato a terra. I passanti, che stavano facendo anche loro attività fisica, vedendo l’accaduto hanno subito chiamato i soccorsi.

Il personale medico del Suem è arrivato tempestivamente sul posto, ma purtroppo a poco sono valsi i tentativi dell’equipe medica di rianimare il 60enne che è stato dichiarato morto poco dopo. Secondo quanto riportato da “Telefriuli.it” sul posto sarebbero intervenuti anche i Carabinieri di Portogruaro e l’elicottero sanitario, inoltre il 118 avrebbe anche inviato due ambulanze.

Purtroppo però questo dispiegamento di forze mediche è servito a ben poco, l’uomo è stato dichiarato morto. I Carabinieri hanno poi provveduto a consegnare la salma alla famiglia. Il 60enne al momento dell’infarto si trovava in Via Guglielmo Colusso e andava a passo veloce, ma purtroppo il suo cuore non ha retto allo sforzo in quel momento e ha ceduto.

L’uomo era molto conosciuto in città essendo da anni dipendente dell’Ufficio Postale di Portogruaro. Sicuramente una grave perdita per tutta la comunità. Nei prossimi giorni verranno chiariti i motivi del decesso, ma l’ipotesi più probabile è che si sia trattato di un infarto fulminante che ha lasciato poco scampo al 60enne.