Bollette impazzite: centinaia di cittadini messi in ginocchio

Incredibile quanto accaduto a centinaia di cittadini, che hanno ricevuto bollette dell’acqua con importi decisamente gonfiati.

Aumento Bollette
Fonte Pixabay

I guai non arrivano mai soli. L’anno che abbiamo da qualche mese buttato in archivio è stato uno dei peggiori della nostra storia a livello di recessione economica. Pochissimi i settori che si sono salvati da una crisi che come un tornado sta investendo tutto e tutti lasciando solo macerie. Il Covid-19 ha costretto milioni di italiani a rintanarsi in casa bloccando praticamente tutto.

Bollette e tasse però continuano ad arrivare puntuali nella buca delle lettere e diventa sempre più complicato sostenere le spese. Nella farraginosa burocrazia del nostro paese poi, diventa sempre più difficile destreggiarsi. Basta un cavillo, una legge polverosa e dimenticata, per distruggere a volte la vita di una persona con una semplice lettera.

LEGGI ANCHE –> Il trucco sul contatore: come pagare bollette meno salate

Bollette dell’acqua che superano i 1000 euro

In particolare, in questi giorni, alcuni utenti di Catania sono letteralmente inferociti per aver ricevuto delle bollette gonfiate. Secondo quanto riportato da MerioNews, diversi cittadini si sarebbero visti notificare nei giorni scorsi cifre da pagare spropositate.

Le bollette dell’acqua che sarebbero arrivate, infatti, supererebbero in alcuni casi addirittura i 1000 euro. Gli importi sono subito finiti sotto la lente d’ingrandimento di Aci Catania. Secondo quanto dichiarato da alcuni utenti, l’amministrazione avrebbe fatto sapere che tali cifre potrebbero essere dovute ad alcune perdite.

I cittadini però sono letteralmente inferociti e si sentono presi in giro, a maggior ragione in un momento di difficoltà economica come questo. Il comune ha fatto sapere che nei prossimi giorni verrà allestito uno sportello dedicato solo a questa questione. Secondo il sindaco Nello Oliveri, i motivi dietro questi rincari sarebbero molteplici e disparati. Si va infatti dai contatori difettosi alle fatturazioni errate, passando anche per qualche allaccio abusivo.

Insomma ogni caso fa storia a sé. Il sindaco comunque ha rassicurato gli utenti che qualora venisse riconosciuto errore le bollette verranno subito rettificate. I cittadini dovranno recarsi allo sportello muniti di documento di riconoscimento e della rinomata bolletta oggetto di discordia.