Laura Pausini, Marco de “La Solitudine” esiste? La cantante mostra il diario dei ricordi

Riviviamo insieme i momenti più belli di Laura Pausini. Dalla vittoria a Sanremo ai suoi ricordi di infanzia: lei è senza dubbio una delle cantanti più amate

Laura Pausini, cancellato il post su Maradona: pioggia di critiche
Laura Pausini, Fonte foto: Instagram (@ laurapausini)

Laura Pausini è indubbiamente una delle cantanti più amate e che ha avuto più successo in Italia e nel mondo. A 8 anni ha iniziato a cantare insieme al papà Fabrizio e il suo duo Les Copains e a salire sul palco il sabato e la domenica. Passo dopo passo, questo hobby si è poi trasformato in un lavoro.

Ma riviviamo insieme i ricordi più belli della Pausini, un omaggio alla persona e alla sua grande carriera ricca di successi.

Laura Pausini, la sua prima cassetta registrata a 15 anni

La passione di Laura per la musica si è lentamente trasformata in un mestiere. Tutto è cominciato a 15 anni, quando nel 1989, le persone hanno iniziato a chiedere al padre, con il quale faceva piano bar, delle registrazioni da ascoltare a casa.

Avevo 15 anni, facevo pianobar con mio Babbo Fabrizio. Un giorno mi dice: “Laura le persone chiedono di avere delle tue registrazioni da portarsi a casa, oltre che sentirti cantare nel pianobar“ e così scelgo le canzoni e lui registra. Nascono 3 cassette. Questa l’ho registrata a marzo del 1989. Solo chi mi seguiva allora ne ha qualche copia, poi non sono mai più state stampate“, aveva raccontato su Instagram.

LEGGI ANCHE >>> Laura Pausini dopo l’attacco alla sua famiglia passa ad azioni legali

LEGGI ANCHE >>> Laura Pausini, svela il significato di “Invece no”: la foto dal passato

Laura Pausini, ricordi: i giorni di scuola e le amicizie indelebili

Sempre scorrendo su Instagram, molte volte la cantante ha pubblicato alcuni scatti che fanno rivivere la sua infanzia felice. Dalla borsa del suo primo giorno di scuola alle medie, alla foto risalente alle elementari con le sue compagne, alcune delle quali oggi sono ancora sue amiche, come ha confessato.

La cantante è molto legata ai suoi ricordi, tant’è che la borsa delle medie la conserva intatta ancora oggi. Nel diario un nome in particolare cattura l’occhio dei più attenti, Marco: il giovane a cui si è ispirata per La Solitudine, il brano che l’ha portata al successo.

Sanremo, le canzoni storiche del Festival: Laura Pausini con “La solitudine”

Nel 1993 Laura Pausini vinse il Festival di Sanremo con il brano “La solitudine”. Riviviamo insieme uno dei momenti più belli della sua carriera. Lei è indubbiamente una delle cantanti italiane più amate. Ora, con il Festival di Sanremo alle porte, come non ricordare in questa giornata l’anniversario del trionfo della cantante sul palco dell’Ariston alla sua prima partecipazione.

Era il 27 febbraio del 1993, e una Pausini in lacrime non trattiene l’emozione e continua a scusarsi. Aveva appena vinto il Festival di Sanremo con la canzone La solitudine, il brano che è stato il singolo di lancio dell’omonimo album d’esordio. Dopo il Festival, la canzone ha conosciuto popolarità in tutto Europa, oltre che ovviamente in Italia, in particolare in Belgio, Francia e nei Paesi Bassi.

La cantante ha addirittura inciso la canzone in spagnolo e in inglese e ha segnato la sua ascesa al successo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news