Il mostro di Tik Tok colpisce un’altra bambina: sfida estrema

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39

La sfida sui social, prove di resistenza estreme lanciate per vedere chi è più forte, ed il tragico epilogo. La piccola rischia la vita.

Bambino
Bambino (Facebook)

La sfida lanciata sul noto social network Tik Tok, e la corsa ad emulare le gesta di chi incita a folli e rischiose prove di forza basate sul coraggio e sulla disponibilità ad esibirsi in rischiosissime e pericolosissime azioni. Succede a Palermo, dove una bambina di soli 10 anni è rimasta vittima del folle gioco dei social. Delle prove estreme lanciate da chi popola certi ambienti virtuali, dalla sfida rivolta ha chi, secondo quelle logiche, ha il coraggio di rischiare la vita.

Il black out challenge, una sfida che consiste nel legarsi qualcosa alla gola fino a togliersi il respiro. La piccola palermitana è caduta vittima di quella macabra realtà e della volontà di dimostrare di potercela fare. Si è legata una cintura intorno al collo fino a togliersi il respiro, fino a star male, fino a rischiare la morte. La folle corsa in ospedale, insieme ai suo genitori terrorizzati ed il suo cuore che si ferma per più minuti, non accenna a riprendersi.

LEGGI ANCHE >>> Bambino suicida a Napoli, l’esperto: Il web può davvero uccidere

LEGGI ANCHE >>> Orrore nella casa famiglia: muore bambino autistico

Sfida estrema sui social: la piccola lotta tra la vita e la morte

L’arresto cardiocircolatorio, i medici che rianimano la piccola, immagini terribili agli occhi dei poveri genitori. Il cuore che riprende a battere ma le condizioni di salute che restano molto gravi. La piccola non è ancora fuori pericola, a causa di un gioco, un folle gioco che non smette di catturare l’attenzione dei più piccoli, come già successo, come troppe volte già capitato nel nostro paese e nel resto del mondo. Vittime inconsapevoli di una rete che in certi casi può nascondere incredibili pericoli.