Forzisti in campo: la buona spesa del Recovery passa da tre grandi riforme 

Ha parlato Antonio Tajani, il vicepresidente dei forzisti. Il partito di Silvio Berlusconi ha un’idea chiara su come saranno investiti i soldi del Recovery Fund. 

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (Facebook)

Forza Italia alza la voce, e sfruttando il buon periodo in termini di consensi afferma il suo posto di pontiere tra maggioranza ed opposizioni. A Chigi arriva anche la proposta di spesa degli azzurri, che costruiscono il panorama di Recovery Fund.

«Il governo se ne accorga: c’è gente che lavora e non partecipa al teatrino della politica». Antonio Tajani ha tra le mani il corposo fascicolo di 250 pagine che racchiude il piano di Forza Italia per il Recovery fund e si rivolge alla maggioranza litigiosa che, invece, continua a passarsi bozze vecchie e nuove «da un ministero all’altro».

Ne aveva parlato negli scorsi giorni Silvio Berlusconi, che con una lettera al CorSera aveva sottolineato la posizione propositiva di FI. L’ex premier raccomandava di non perdere l’occasione per «grandi cambiamenti» offerta dalla presidenza del G20, assunta a dicembre dall’Italia.

«Bisogna evitare divergenze in politica estera, per pensare solo a verifiche e manovre di governo e recuperare il forte ruolo internazionale dei nostri anni di governo». Spiega il Cavaliere.

Tajani insiste sulla concretezza e lo sguardo al futuro di quella che è «una vera e propria visione dell’Italia, che va al di là dei 209 miliardi dell’Ue e non deve accontentare un partito o l’altro ma avviare una nuova fase di ricostruzione del Paese».

Poi aggiunge una stoccata ai giallorossi. Una delle tante. «Avremmo voluto che il governo ci consultasse, secondo l’invito del Capo dello Stato, ma le nostre proposte sono a disposizione».

LEGGI ANCHE >>> Arrestata l’ex eurodeputata di Forza Italia Lara Comi

LEGGI ANCHE >>> Silvio Berlusconi dalla parte dell’Italia:Pronti a dare una mano

Forzisti in campo: la buona spesa del Recovery passa da tre grandi riforme. Su zoom la presentazione delle 151 pagine

In una lunga analisi proposta questa mattina sulle colonne de Il Giornale si guarda all’idea di Italia proposta dai forzisti.

Per il Recovery fund, secondo Fi, bisogna partire da tre grandi riforme, della pubblica amministrazione, del fisco e della giustizia, senza le quali in Italia ogni intervento rischia di arenarsi. Il piano azzurro ha un’attenzione particolare per il Mezzogiorno, per i giovani, per la digitalizzazione, ma tocca tutti i campi perché, ricorda Tajani, le opportunità che ci offre l’Europa comprendono anche Sure, i fondi Bei e «siamo sempre favorevoli all’uso del Mes, disponibile da giugno».

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news