Moderna, il vaccino sarà iniziato a distribuire dalla prossima settimana in Italia

L’Italia riceverà le dosi di Moderna nei prossimi tre mesi fino ad un totale di un milione e trecentomila dosi.

E’ previsto già dalla prossima settimana l’arrivo in Italia delle dosi del vaccino Moderna.
Complessivamente, nei prossimi tre mesi, giungeranno in Italia 1 milione e 300mila dosi, con cadenza settimanale: 100mila a gennaio, 600mila a febbraio e 600mila a marzo.

È stato infatti approvato finalmente dall’Agenzia Europea del farmaco anche il secondo vaccino dopo l’approvazione il 21 dicembre del vaccino Pfizer-Biontech.

“L’Ema ha raccomandato la concessione di un’autorizzazione all’immissione in commercio condizionata per il vaccino anti Covid-19 di Moderna per prevenire la malattia nelle persone a partire dai 18 anni di età. Questo è il secondo vaccino Covid-19 che l’Ema ha raccomandato per l’autorizzazione”.

E’ quanto si legge in una nota dell’agenzia. “Il Comitato per i medicinali ad uso umano (Chmp) dell’Ema ha valutato accuratamente i dati sulla qualità, sicurezza ed efficacia del vaccino e ha raccomandato per consenso la concessione di un’autorizzazione all’immissione in commercio condizionale formale da parte della Commissione europea”.

LEGGI ANCHE >>> Moderna presto in Ue: prenotate già 160 milioni di dosi totali

LEGGI ANCHE >>> Moderna, finalmente il via libera dell’Ema: potrà iniziare la distribuzione

Moderna, il vaccino sarà iniziato a distribuire dalla prossima settimana in Italia

“Il vaccino Moderna è sicuro ed efficace. Come prossimo passo garantiremo l’autorizzazione alla commercializzazione nell’Ue“. Così la Commissione europea dopo il parere positivo dell’Ema al vaccino.

“L’Agenzia europea del farmaco ha appena approvato il vaccino Covid Moderna. La sfida è ancora dura, ma quello di oggi è un altro importante passo avanti contro il virus”. Lo afferma su Fb il ministro della Salute Roberto Speranza.

La Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) si riunirà domani, 7 gennaio, per esaminare il dossier del vaccino anti-Convid di Moderna e per l’autorizzazione all’immissione in commercio e all’utilizzo nell’ambito del Servizio sanitario nazionale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base