Carla muore all’improvviso: a Natale regala la vita a 4 persone

L’ultimo dolcissimo gesto prima di andarsene per sempre. Carla era una veterinaria, è morta all’improvviso lasciando un grande dono.

carla san pietro muore e dona gli organi
carla san pietro

Una mamma premurosa, una veterinaria dolcissima. All’improvviso il dramma: si sente male mentre visita un cagnolino, poco dopo muore per un’emorragia cerebrale. Ma lei resterà viva per sempre, nel corpo di altre 4 persone che proprio il giorno di Natale, grazie a Carla, rivedono la luce e la speranza.

Un Natale diverso per quattro persone, a un passo dalla fine e destinatari di un dono più grande di quanto avrebbero mai potuto sperare. Salvate, grazie a una donazione di organi. La storia arriva da San Salvario, quartiere periferico di Torino, dove una donna di 55 anni, Carla San Pietro, è deceduta all’improvviso il 23 dicembre scorso.

Carla muore all’improvviso, a Natale regala la vita a 4 persone: “è quello che ha sempre fatto”

La veterinaria, donatrice, ha di fatto salvato la vita ad altre persone nella notte di Natale. I suoi organi, infatti, sono stati donati e impiantati nei pazienti più bisognosi. La vicenda è stata raccontata da suo fratello Marco a Repubblica: “Cuore, polmoni, fegato, reni, cornee: tutto quello che poteva. Per noi questo gesto è l’unica consolazione possibile in un momento di dolore così grande. Lei era davvero generosa e sapere di aver aiutato altre persone, proprio come ha sempre fatto nella sua vita, è un conforto per noi”.

Non è stato reso noto chi siano i beneficiari dell’ultimo gesto di generosità verso il prossimo di Carla. “Non sappiamo a chi siano stati donati i suoi organi, ma è stato possibile fare i trapianti perché lei era in uno stato di perfetta salute, non fumava e non aveva alcuna malattia”. Quel che è certo, è anche il suo altruismo. Dimostrato sui suoi piccoli pazienti in vita, e per il prossimo anche dopo la sua tragica scomparsa.