Ragazza di 17 anni vuole togliersi la vita: il lancio nel vuoto del poliziotto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:09

Il giorno di Santo Stefano una ragazza di 17 anni se lo ricorderà per sempre. E anche la Polizia di Livorno. Ecco il perché.

polizia salva 17enne
la squadra di salvataggio (foto questura livorno)

Una giornata da incorniciare, altro che bollino rosso. Una ragazza di 17 anni dovrà circolettare il 26 dicembre come il giorno più importante della sua vita, con un colore acceso, il più bello dei colori. Perché la vita la stava abbandonando, quella ragazza, ma non aveva fatto i conti con il coraggio di una squadra Volante di Livorno che invece è nata per salvarle, le vite.

E’ il giorno di Santo Stefano, una 17enne è sola in casa. I vicini si accorgono che è pericolosamente seduta sulla ringhiera del balcone, al quinto piano: le gambe si muovono disorientate, non è ancora dato a sapere perché quella giovane fosse lì, minorenne, sola, in un giorno di festa. Quello che è certo, però, è che la giovane voleva farla finita. Serviva qualcuno che parlasse con lei, ed è arrivato.

LEGGI ANCHE >>> Non mi manca niente, ma mi sento solo Anziano chiama i Carabinieri

LEGGI ANCHE >>> Fa congelare la moglie appena morta: so che tornerà a vivere

Ragazza di 17 anni vuole togliersi la vita: poliziotto rischia la propria vita per lei

Era la 17enne a volersi togliere la vita, ma a rischiarla è stato un coraggioso poliziotto. La Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico di Livorno, è intervenuta a seguito delle segnalazioni arrivate al 113 da parte dei vicini di casa. Come si legge in un comunicato inviato dalla questura il 27 dicembre la ragazza, in forte stato di agitazione, si era seduta con le gambe sospese sulla finestra dell’abitazione.

In un primo momento, e in attesa dei vigili del fuoco e del 118, due poliziotti, un uomo e una donna, hanno iniziato a parlare con la giovane per cercare di farla desistere, intanto il capo pattuglia, dopo aver tentato inutilmente di aprire la porta d’ingresso dell’abitazione, si è portato sul terrazzo della casa accanto da dove, salendo in piedi sul corrimano del parapetto e supportato dal capo pattuglia della volante 2, si è lanciato nel vuoto per raggiungere l’altro terrazzo.

La distanza tra i due balconi era di circa un metro e mezzo, tanto per rischiare una rovinosa caduta nel vuoto. Ma il poliziotto ce l’ha fatta e una volta all’interno ha infranto il vetro della finestra e ha aperto la porta di casa al capo pattuglia della volante zara 1 il quale, raggiunta la minore, è riuscita a trarla in salvo, incolume, tra gli applausi di tutti quelli che avevano assistito alla drammatica scena. La giovane è stata portata in ospedale in evidente stato di schock.