Andrea Paris emoziona il piccolo Domenico: impossibile trattenere le lacrime

Andrea Paris emoziona il piccolo Domenico, impossibile trattenere le lacrime a Storie Italiane. Ecco cosa è successo.

Continua su Rai 1 la Maratona Telethon 2020 per finanziare la ricerca sulle malattie genetiche rare, anche Storie Italiane si unisce ai programmi che partecipano alla raccolta fondi e oggi si parla della storia del piccolo Domenico.

Per partecipare alla raccolta fondi si può chiamare il numero 800113377 o inviare un SMS al 45510. “Domenico ha 11 e la distrofia muscolare gli ha sempre impedito di camminare” racconta Eleonora Daniele introducendo la storia di Domenico.

Mamma Ivana lo racconta come un genio della tecnologia, con una passione sfrenata per la musica che condivide con il papà Antonio. Domenico ha anche una sorella Maria Grazia.

LEGGI ANCHE>>>Storie Italiane, su Alessandra Mussolini è scontro tra Rossella Erra e Roberto Alessi

LEGGI ANCHE>>>Eleonora Daniele, malore in diretta durante “Storie Italiane”

Storie Italiane, Andrea Pais sorprende il piccolo Domenico

“Abbiamo saputo della diagnosi di Domenico nel 2010, dal centro Nemo Sud” ha raccontato mamma Ivana, spiegando che il bambino è ancora in cura li. “Aveva più o meno cinque mesi, chiaramente nessun genitore si attende una diagnosi del genere, chiunque spera in un futuro radioso per i propri figli” continua poi Ivana, spiegando come la patologia di Domenico fosse a loro completamente sconosciuta.

“Abbiamo dovuto sostanzialmente reinventarci” continua poi, spiegando che hanno potuto solo affidarsi ai medici e continuare a sperare nel futuro. “Questa patologia purtroppo, non avendo cura e tantissimi casi in Italia non c’è storia” spiega, svelando che si tratta di una malattia con diverse sfaccettature, ancora da conoscere.

Distrofia muscolare da decific di melosina, questa la malattia che ha colpito il piccolo Domenico e che la ricerca sta cercando di capire e indagare, con la speranza di trovare un giorno una cura. Proprio per Domenico, Andrea Pais ha pensato a un gioco da illusionista con le carte: il bambino ha scelto il 2 di quadri, Pais che abbiamo già apprezzato a Tu si que vales ha iniziato a mostrare una serie di carte.

Poi il colpo di scena, apre la giacca e mostra una serie di scritte: “Sapevo che avresti scelto il due di quadri” strappando un sorriso a Domenico.