Luna: sonda conclude positivamente nuova missione, grande successo!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45

Una missione davvero importante quella compiuta dalla sonda cinese Chang’e5 che ritorna intatta dal territorio lunare.

Tornata intatta dal territorio lunare, riportando oltretutto frammenti della Luna direttamente a noi. Questa la riuscita conclusione della missione portata a termine dalla sonda cinese Chang’e5 che è atterrata in una base nella Mongolia cinese con circa 2 kilogrammi di roccia lunare.

Messaggi entusiastici sono arrivati anche dalla Nasa, che si è congratulata con la grande impresa cinese, la più importante a 44 anni di distanza:

“Congratulazioni alla Cina per aver riportato i campioni lunari sulla Terra!”, ha twittato Thomas Zurbuchen, capo della direzione della missione scientifica della Nasa.

“La comunità scientifica internazionale celebra il successo Chang’e 5. Questi campioni aiuteranno a rivelare i segreti del nostro sistema Terra-Luna e ad acquisire nuove informazioni sulla storia del sistema solare”

LEGGI ANCHE >>> Test psicologico, immagini e colori: qual è la Luna che ti colpisce?

LEGGI ANCHE >>> La Nasa recluta astronauti: in futuro nuove missioni su Luna e Marte

Luna: sonda conclude positivamente nuova missione, arrivano i complimenti dalla Nasa

L’ultima missione di questo genere, come detto, era stata di circa 40 anni fa, quando l’allora ancora esistente Unione Sovietica aveva raccolto frammenti della Luna con la sonda Luna 24 nel lontano 1976.

La Cina diventa dunque la terza nazione esistente, insieme a Russia e Stati Uniti, a possedere ufficialmente dei frammenti lunari.

Inoltre a differenza dei frammenti russi o americani, quelli raccolti dalla Cina sono stati effettuati in una zona fino a poco tempo fa attiva vulcanicamente chiamata  l’Oceanus Procellarum.

Ciò permetterà di ricostruire la storia primitiva del satellite, che può variare da uno a tre miliardi di anni fa.

L’agenzia cinese “China Aerospace Science and Technology”, incaricata dell’evento, ha portato a termine certamente una grande missione. Per il leader Xi Jinping quello di ieri è stato “un grosso passo avanti per l’industria spaziale cinese”. Il presidente ha auspicato che la Cina diventi una grande potenza nel settore dello spazio.