“Non te ne puoi andare”, lo straziante addio di Ezio Greggio

Ezio Greggio ha commosso i fan con il suo addio social, le sue parole hanno profondamente colpito i follower: l’ultimo saluto a Paolo Rossi.

Il mondo del calcio italiano ha avuto un risveglio davvero molto triste, si è spento all’età di 64 anni Paolo Rossi, l’eroe dei Mondiali dell’82 è stato stroncato da un tumore ai polmoni.

La sua tripletta contro il Brasile nel secondo turno eliminatorio dei Mondiali ha spianato la strada alla Nazionale e gli ha permesso di portarsi a casa il Pallone d’Oro.

In molti si stanno riversando sui social per dare il proprio addio a Rossi, tra i cordogli più commossi quello di Ezio Greggio che ha voluto dedicargli parole di sincera stima e rispetto.

LEGGI ANCHE>>> Paolo Rossi e il messaggio nella bottiglia:”spero la aprano i ragazzini”

LEGGI ANCHE>>>Paolo Rossi, l’addio straziante della moglie: “Per sempre

Morto Paolo Rossi, l’addio di Ezio Greggio commuove il web

“No anche “Paolorossi” no! Non te ne puoi andare” ha scritto Ezio Greggio sul suo profilo Instagram. “Siete in troppi a rientrare negli spogliatoi: Anastasi, Maradona, Paolo Rossi salutando così i tre campioni che ci hanno lasciato in questo amaro 2020.

“Non sapevo che fossi così gravemente malato e svegliarsi con questa brutta notizia mi fa iniziare questa giornata con una grande tristezza” non tutti erano infatti a conoscenza del tumore ai polmoni di Paolo Rossi.

Nei tuoi anni d’oro alla Juve e in Nazionale venivo a vederti allo Stadio, anche agli allenamenti per salutare te e Michel” svelando poi un particolare aneddoto di quegli anni: “Tra i tanti ricordi ho quella di una foto insieme in campo con te che non riuscivi a piegarti completamente sulle ginocchia per le botte e gli interventi subiti.”

Scrive poi Greggio: “Indimenticabili i tuoi sorrisi, la tua ironia. Anche i tuoi goal ne avevano sempre un po’, avevano sempre una punta di allegria, alle volte sembravano uno scherzo fatto agli avversari.” Ha infatti aggiunto il conduttore di Striscia la notiziaEri così, gioioso e estroso, le reti che segnavi ti fecero adorare in tutto il mondo.”

Porca miseria non c’è più “Paolorossi”. Per noi tifosi della Juve, per noi tifosi della Nazionale, per noi che viviamo di sogni, di miti, di miracoli all’italiana sei e sarai sempre una leggenda” ha concluso Ezio Greggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ezio Greggio (@ezio_greggio)

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news