Papa Francesco: il regalo di Natale inaspettato per i suoi dipendenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Il pontefice ha elargito in questo periodo precedente alle feste di Natale un regalo che davvero nessuno si aspettava.

Papa Francesco

Di certo Papa Francesco non è il tipo che fa regali scontati per Natale: lo dimostra certamente il fatto che, per le feste natalizie, invece dei classici panettoni e spumanti, abbia regalato ai suoi dipendenti degli uffici del Vaticano, 5 confezioni di una medicina contro l’influenza a base di paracetamolo.

Sembra che il Papa abbia effettuato questo dono per i suoi dipendenti sotto suggerimento del Cardinale Konrad Kraiewski, persona molto pragmatica e dal carattere concreto. Di questi tempi effettivamente, quello del Papa potrebbe anche essere un regalo gradito; avere una scorta di medicinali anti-influenzali a casa può sempre fare comodo.

Sono già iniziati ad arrivare questi giorni i pacchi contenenti le scatole di Viks plus giorno-notte da distribuire nei vari uffici. Sopra i pacchi ovviamente non poteva mancare un avviso che riassumeva l’iniziativa natalizia: “Dono del Santo Padre per i dipendenti vaticani” con la specifica numerica: “5 confezioni per dipendente”.

LEGGI ANCHE >>> Messa di Natale, il parroco: tranquilli, Gesù può essere nato anche a luglio

LEGGI ANCHE >>> Regali di Natale economici: 10 consigli per stupire tutti

Papa Francesco: un regalo di Natale inaspettato per i suoi dipendenti

Il dono è stato accolto dai dipendenti con una risata generale, dato che gli stessi hanno comunque pensato che il Papa avesse a cuore la salute di ognuno di loro.

Inoltre tutti hanno apprezzato gli sforzi del Vaticano, che in questo periodo di crisi tra le offerte ed il turismo, con il calo vertiginoso degli introiti derivanti dai Musei Vaticani, ha comunque cercato di mantenere i posti di lavoro.

Francesco comunque non intende assolutamente fare tagli al personale, anche se il bilancio è in rosso. Nella messa di Domenica ha inoltre ribadito alle famiglie di fare albero e presepe, simboli importanti del periodo natalizio, anche in un anno difficile come questo.