Anziano trovato morto in casa dopo 20 giorni: era abbracciato al suo cane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15

È stato ritrovato morto in casa a fianco al suo cane dopo circa 20 giorni. Il cattivo odore proveniente dalla sua abitazione ha portato alla tragica scoperta

Coronavirus, l'anziano commuove l'Italia con questo gesto - FOTO
Anziano, mani (fonte foto: Pixabay)

È andato via da solo o meglio insieme al suo cane, l’unico ad essere rimasto sempre al suo fianco. Un anziano è stato ritrovato esanime nella sua abitazione nel centro di Ancona insieme al suo fedele amico, anch’esso privo di vita. Secondo le prime ispezioni cadaveriche l’uomo era morto da circa 20 giorni, mentre per quanto concerne l’animale probabile che sia deceduto per mancanza di nutrizione.

Le avvisaglie c’erano state visto che l’uomo non si vedeva in giro da qualche settimana. A portare all’agghiacciante scoperta è stato però il forte odore proveniente dal suo appartamento. I vicini spaventati da una possibile fuga di gas dovuta alla rottura di una tubatura della casa del malcapitato anziano, hanno avvertito i pompieri e delle forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE >>> In camera tra i sogni e le paure dei 19 anni, poi il silenzio: addio Beatrice

Anziano trovato morto in casa insieme al cane: la storia della sua solitudine

Una volta all’interno però hanno trovato i due corpi in evidente stato di decomposizione. Immediati gli interventi della Croce Gialla, l’automedica del 118 e del medico legale. Su entrambi verranno effettuati gli esami del caso per stabilire le reali cause delle morti.

Purtroppo questo genere di episodi sono sempre più consoni nella società contemporanea. La solitudine però può portare ad uno stato di abbandono e di mancanza di cura personale. A quanto pare il signore in questione da diverso tempo non aveva nessuno al suo fianco, eccetto il suo fedele cane, che si è spento con lui, proprio come nel più commovente dei film.

LEGGI ANCHE >>> Casa degli orrori, anziani lasciati nei loro escrementi: “più schifo di te non ce n’è”