Nuovo attacco islamico alla Francia: le hanno tagliato la testa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08

Nuovo attacco alla Francia da parte di pseudo terroristici islamici. Si pensa più ad azioni solitarie che ad un piano vero e proprio.

La Francia è nel mirino dei terroristi islamici anche se gli ultimi attentati sembrano più essere stati compiuti da cellule impazzite che non da vere e proprie organizzazioni crominali. Le vignette della rivista satirica francese Charlie Hebdo di certo non aiutano a calmare gli animi, al contrario, sembra che siano l’input per i terroristi solitari che per vendetta si scagliano contro i transalpini.

L’ultima vignetta è di ieri, indirizzata al presidente turco Erdogan, uno che con la religione musulmana costruisce la politica e la vita del suo Paese. E’ stato ritratto in mutande, con una lattina in mano e l’altra intenta a sollevare la tunica di una donna all’altezza del fondoschiena urlando “Ouuuh! Il Profeta”. Oggi l’ennesimo attentato mortale, a due passi da Notre Dame, a Nizza.

LEGGI ANCHE >>> Parigi, ha mostrato vignette di Maometto in classe: insegnante decapitato

Nuovo attacco islamico alla Francia: “Allah Akbar” poi tre morti e molti feriti, tutto all’arma bianca

Francia di nuovo sotto attacco all’arma bianca nei pressi della chiesa di Notre-Dame, a Nizza: secondo un primo bilancio,a scriverlo è BFM-TV, ci sarebbero almeno tre morti, tra cui una donna alla quale hanno tagliato la testa, e diversi feriti. L’aggressore è stato fermato e ferito dalla polizia, ora si trova in ospedale.

“L’autore dell’attentato – ha riferito il sindaco Christian Estrosimentre veniva medicato dopo essere stato ferito dalla polizia, continuava a gridare senza interruzione Allah Akbar“. Per il primo cittadino, “non c’è alcun dubbio sulla natura dell’attacco”. Tra le tre vittime c’è anche il custode della chiesa di Notre-Dame.

“Grazie alla polizia municipale che ha catturato l’autore dell’accoltellamento”, ha poi aggiunto il sindaco su Twitter, pubblicando varie fotografie del luogo dell’attacco. Il primo cittadino, che è andato sul posto, ha chiesto agli abitanti di evitare l’area. Per ragioni di sicurezza tutte le chiese della città sono state chiuse e poste sotto sorveglianza.

LEGGI ANCHE >>> La Francia è in ginocchio: lockdown totale! Altrimenti 400mila morti