“Senza mascherina, trattati come delinquenti”: Polizia contro una donna, VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:41

Ancora tensione alta dopo le nuove restrizioni del governo. A Firenze una donna senza mascherina è stata malmenata dalla polizia.

 

E’ un momento di confusione per tutti. Le immagini che arrivano da Napoli, Roma e oggi anche Catania, parlano di un disagio sociale che è stato sopito per molto tempo e ora sembra esplodere. Il nuovo dpcm voluto dal Governo mette di nuovo in ginocchio milioni di italiani e la gente ha cominiciato ad alzare la voce.

Come una donna fiorentina, trovata dalla Municipale senza mascherina: ha solo alzato un pò il tono della voce, non le mani. Ma i poliziotti le mani su di lei le hanno usate davvero. Ben presto, in piazza della Repubblica, a Firenze, si è formato un capannello di cittadini che non hanno gradito i modi con i quali gli agenti stavano trattando la donna, rea di essere in giro con il suo cane, senza mascherina. Usarla anche all’aperto è obbligatorio ormai da giorni, dunque la signora in questione non aveva ragione.

Ma quella che poteva essere una ‘trattativa’ tranquilla per il quieto vivere di tutti, è poi degenerata in violenza e le persone presenti non hanno gradito.

LEGGI ANCHE >>> Mezzanotte a Roma: fuochi d’artificio e parte la guerriglia, VIDEO

“Senza mascherina trattati come terroristi”: il VIDEO che fa infuriare i social

Erano almeno dieci gli agenti, anche in borghese, che si sono dati da fare per ammanettare una donna. Ma prima l’hanno immobilizzata facendole male alle braccia. Nel Video si vede la signora con il suo cane che cerca di divincolarsi dalla stretta di un poliziotto, ma invano.

La donna non ha la mascherina e si rifiuta di dare le proprie generalità: in caso di violazione le spetterebbe una sanzione e dunque deve mostrare i documenti. Quando un agente la prende per il collo, scatta l’indignazione della gente che si era nel frattempo raggruppata nella zona. Alla fine due agenti in borghese l’hanno ammanettata e portata in questura, tra le urla di disappunto dei presenti.

Sui social in tanti si sono schierati contri gli agenti accusandoli di intervenire con modi bruschi. Ma la municipale si difende con il sindacato Uil Fpl che in una nota ha scritto: “La gogna mediatica che la polizia municipale di Firenze sta subendo in seguito ai fatti accaduti oggi pomeriggio in centro è veramente vergognosa […]

Come sindacato ci auguriamo che il comando usi tutte le proprie risorse per denunciare e perseguire le centinaia di persone che stanno gettando fango sulla divisa che con fatica e coraggio difendiamo tutti i giorni. Stesso appello lo giriamo all’amministrazione comunale al fine di tutelare i propri dipendenti”.

Il Video dell’arresto e dei momenti che lo precedono

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, l’appello drammatico di una mamma: mi sento morire