Riscossione pagamenti mese di ottobre: date Reddito di Cittadinanza, REM e Naspi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:20

L’Inps ha stabilito il calendario completo degli accrediti per il mese di ottobre del reddito di cittadinanza, reddito di emergenza, Naspi è bonus bebé

reddito di cittadinanza
reddito di cittadinanza (foto web)

Conoscere le date esatte per la riscossione dei pagamenti è naturalmente molto importante per i cittadini, soprattutto alla luce del periodo attuale di crisi economica.

Tra vecchi sussidi (come il Reddito di Cittadinanza, la Naspi per la disoccupazione e il Bonus Bebè) e nuovi previsti per fronteggiare l’emergenza coronavirus (Reddito di Emergenza), l’Inps ha il compito di gestire tutte le procedure e di stilare il calendario con le varie erogazioni.

In questo modo i cittadini possono sapere le date esatte degli accrediti in base all’aiuto economico che percepiscono. Scopriamo insieme quali sono i giorni precisi riguardanti il mese di ottobre.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di Cittadinanza, Conte ha in serbo alcuni cambiamenti: ecco quali

Accredito Reddito Cittadinanza, Reddito di Emergenza, Naspi

Reddito di Cittadinanza
Fonte Pixabay

Partendo dal Reddito di Emergenza (quello per le persone senza lavoro e altri sussidi) istituito appositamente a causa della pandemia, sarà erogato il 15 ottobre 2020.

Passando al Reddito di Cittadinanza (che a partire dal prossimo anno potrebbe essere oggetto di importanti modifiche), che era già esistente prima dell’arrivo del covid (è un mezzo che il Governo ha varato per assottigliare le differenze sociali) dal 1 ottobre sono iniziate le procedure per l’ottenimento del rinnovo. I beneficiari potranno usufruire del denaro elargito a partire dal 27 ottobre 2020.

La Naspi è invece la classica indennità economica mensile di disoccupazione introdotta nel 2015. Sono in molti i soggetti che ne fanno richiesta, come ad esempio i lavoratori stagionali. Per quanto concerne ottobre 2020, il fatidico giorno del versamento sul c/c è il 15.

Buone notizie anche per i percettori del Bonus bebè, ovvero l’assegno per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo. Dal 12 ottobre 2020 sono partititi i pagamenti sui conti correnti bancari e postali, sui libretti postali oppure tramite bonifico domiciliato.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di Emergenza, ma non per tutti, i requisiti indispensabili