Roma, furto in abitazione finisce in tragedia: un morto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:53

Furto finito in tragedia nel quartiere Eur di Roma. Un ladro è stato ucciso mentre un altro è riuscito a fuggire. Ferito un carabiniere.

Un tentativo di furto in abitazione finito in tragedia. Due malviventi scoperti prima dal portiere che li ha visti entrare, e poi colti in flagranza dai carabinieri con i quali c’è stata una collutazione. Un carabiniere è rimasto ferito da un’arma contundente – un coltello o un cacciavite – i colleghi hanno sparato almeno due colpi e uno dei ladri è rimasto a terra sanguinante.

Il complice nel frattempo è riuscito a scappare. Quando i militari si sono accorti di aver colpito uno dei due, hanno chiamato i soccorso ma non c’è stato più niente da fare: l’uomo è morto per le ferite da arma da fuoco.

Roma, furto in abitazione finisce in tragedia: un morto e un carabiniere ferito

E’ successo in via Paolo Di Dono, nel quartiere Eur Serafico a Roma. In piena notte, poco dopo le 4 di domenica 20 settembre. Un portiere di un comprensorio residenziale ha sentito dei rumori sospetti provenire da un’abitazione e ha allertato il 112.

Sul posto si precipitano tre pattuglie di carabinieri, colgono sul fatto i due ladri e gli di fermarsi. Uno dei due ferisce un carabiniere in modo lieve e a quel punto i militari rispondono all’aggressione sparando due colpi di pistola.

Secondo i primi riscontri, il morto sarebbe di nazionalità italiana. I militari hanno perlustrato tutte le strade adiacenti il comprensorio in cerca del complice che è riuscito a fuggire ma per ora nessuna traccia di lui. Probabilmente è scappato su un’auto lasciata parcheggiata vicino ai palazzi.

LEGGI ANCHE -> Vercelli, ladro muore cadendo giù nel tentativo di scappare

LEGGI ANCHE -> Bimba di 2 anni non fa pipì nel vasino: patrigno la uccide di botte con 60 colpi