Bambina violentata dal padre con utensili di casa, la mamma sapeva tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:07

Un’innocente bambina di sette anni, vittima di un assurdo comportamento familiare: il padre la violentava e la mamma taceva

Bambina violentata dal padre con utensili di casa, la mamma sapeva tutto
Fonte foto: (Pixabay)

Un fascicolo molto delicato aperto a Lecce, dove un uomo è accusato di violenze sessuali ai danni della figlia di 7 anni. Secondo le prime accuse, il genitore della bambina l’avrebbe anche baciata e toccata.

Ancor più grave, probabilmente la mamma della minore sapeva tutto e taceva, diventando così, complice del reato. Il padre della bimba, avrebbe anche violato sua figlia, usando degli oggetti presenti in casa.

Lecce, madre appoggiava le violenze su sua figlia

Fonte foto: (Pixabay)

Una bambina di 7 anni, avrebbe subito violenze dal padre con la complicità di sua madre. Ad indagare sulla faccenda familiare, il PM di Lecce, Stefania Mininni. Le indagini, sono state avviate grazie ad una segnalazione della scuola della piccola. L’uomo, l’avrebbe sia toccata che baciata, oltre ad usare sul suo corpo, utensili per la casa, con lo scopo di violentarla.

La mamma della piccola, cosa ancor più grave, avrebbe saputo delle violenze del marito, senza mai denunciarle. Il processo, inizierà il prossimo 24 novembre. Il giudice, sarà chiamato a valutare i racconti della bambina, le consulenze della psichiatra e criminologa, Mariangela Pascali, sulla condizione psichica della minore, ed ancora, la consulenza informatica dell’ingegner Claudio Leone sui telefoni ed i computer sequestrati dalla polizia e la segnalazione della scuola, da cui è partito tutto.

Una maestra dell’istituto, si era accorta per prima che la bambina non si comportava normalmente ed appariva abbastanza scossa, per più di un giorno. Da lì l’idea di provare a riuscire a farla parlare e la terribile confessione. Il Tribunale dei minorenni, appena dopo la segnalazione, aveva fatto scattare l’apertura di un fascicolo, per valutare un eventuale allontanamento della bambina dalla propria famiglia, affidandola ad una casa protetta.

LEGGI ANCHE>>> Bimba di 2 anni non fa pipì nel vasino: patrigno la uccide di botte con 60 colpi

LEGGI ANCHE>>> Costretta dalla zia a prostituirsi: i figli piccoli venivano appesi fuori in una cesta