Nuovi sbarchi a Lampedusa, scendono sulle strade i cittadini: “stop immigrati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:23

Sbarcati altri 450 migranti a Lampedusa e 300 sono in arrivo, la gente del posto e il sindaco minacciano azioni forti contro il governo.

La gente di Lampedusa non ne può più. I migranti continuano a sbarcare, molti sono positivi, gli hotspot sono pieni e al collasso, ogni tanto fugge qualcuno e li vedono aggirarsi accanto alle spiagge piene di bagnanti. Una situazione insostenibile che il governo non riesce a risolvere e neppure il sindaco Salvatore Martello, nonostante i proclami.

E allora la popolazione vuole fare da sola e annuncia azioni forti per fermare gli sbarchi. Due notti fa è arrivato un barcone con 450 migranti e dal Viminale fanno sapere che in arrivo ce ne sono almeno trecento.

Lo sbarco nella notte di 450 migranti

Sull’isola attualmente ci sono 1.526 migranti, divisi tra hotspot e sistemazioni trovate dalla Chiesa locale. Il presidente della Sicilia Musumeci ci aveva provato a vietare che i migranti entrassero ancora sull’isola: con tanto di ordinanza aveva chiuso tutto, Ma il governo ha sbottatoe il Tar gli ha dato ragione. “L’ennesimo sbarco di 450 uomini a Lampedusa, accompagnato dalla consueta indifferenza – ha detto Musumeci rivolgendosi al premier Conte nessuno al largo ha visto nulla! […]

“Mi rivolgo direttamente al presidente Conte. Lampedusa non ce la fa più. Continua il governatore: La Sicilia non può continuare a pagare l’indifferenza di Bruxelles e il silenzio di Roma […] E ieri abbiamo anche sentito qualche irresponsabile pronunciare frasi incomprensibili come “non esiste l’emergenza”“.

Nuovi sbarchi: i cittadini di Lampedusa sul piede di guerra

Anche il sindaco Salvatore Martello fa sentire la sua voce, finora troppo ‘bassa’ per essere ascoltata.  “Siamo in ginocchio – ha detto il primo cittadino – all’hotspot si superano le 1.500 presenze, non è possibile continuare a sopportare queste angherie da parte del governo”. Il sindaco ha minacciato lo sciopero di Lampedusa se non verranno prese immediate decisioni da parte del governo.

E ieri hanno protestato i suoi cittadini, capitanati dall’ex senatrice leghista Angela Maraventano.

Il video delle proteste: i cittadini di Lampedusa

LEGGI ANCHE -> Musumeci risponde a Lamorgese: Da Roma solo silenzi, i migranti se ne devono andare

LEGGI ANCHE -> Agrigento, terra di sbarchi e accoglienza, nonnino chiama 112: aiuto, ho fame