Viviana Parisi: “il suo unico amore era la musica, Gioele ricomparirà”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:43

Parla un noto Dj torinese che ha conosciuto Viviana Parisi. “Il figlio lo amava ma le ha cambiato la vita. Il marito? Invidioso di lei”.

“In questi giorni ho passato le ore a vedere e rivedere tutti i video di Viviana su YouTube. E un’idea me la sono fatta, anche se già l’avevo vista all’opera, con e senza Daniele (Mondello, il marito ndr)”.

A parlare è un noto Dj di Torino, città dove è nata Viviana Parisi. Preferisce non svelare il suo nome d’arte: “chiamami Sergio, il mio vero nome, con te parlo perchè abbiamo lavorato insieme ma non voglio entrare in questa tragedia, anche mediatica”.

Sergio ha girato mezza Italia con i suoi dischi e nel suo percorso ha incontrato e conosciuto anche Viviana Parisi. Quando metteva i dischi era come estasiata, la musica era la sua vita, il suo unico vero amore”. 

Ma poi si è sposata e soprattutto è nato Gioele: “Sì lo so ma nel frattempo ci siamo persi di vista, Torino e Messina non sono a due passi. Per quanto ne so – continua il Dj – amava molto il figlio, sul marito non mi pronuncio ma credo ci sia stata molta conflittualità tra loro”.

Viviana Parisi: “quando suonava da sola era felice”

Spiegati meglio. “I famosi video che ho guardato, e i miei ricordi di Viviana in consolle…quando era sola era felice, si prendeva la scena, mangiava il palco, ballava e faceva ballare, era davvero felice. Quando invece suonava con lui, veniva quasi oscurata dalla presenza di Daniele, oppure era proprio lei che preferiva mettersi in disparte”.

E questo potrebbe avere in qualche modo influito sulla drammatica fine di Viviana Parisi? “Non posso saperlo, non sono un criminologo, un conto è avere contrasti professionali, un’altra cosa è arrivare a morire”.

Torniamo a Gioele. Tu, Sergio, parli della musica come unico vero amore di Viviana, non tieni conto del figlio. “Te l’ho detto – replica – amava molto Gioele, come può una mamma non amare il proprio figlio? Ma, secondo me, quello stesso figlio le ha tolto inconsapevolmente la sua vita: la musica”.

Dunque Viviana era quasi ‘costretta’ a vivere una nuova esistenza che forse non era ancora pronta ad affrontare. Avere un figlio a 39 anni è segno che c’è voluto del tempo per staccarti dal cordone ombelicale della tua giovinezza – risponde il Dj – e forse Viviana ad un certo punto è rimasta in bilico tra la spensieratezza delle serate in discoteca e la responsabilità di un figlio”.

Una responsabilità che forse l’ha confusa talmente tanto da farla crollare emotivamente. “Ho letto solo oggi che prendeva psicofarmaci Viviana, segno che il suo disagio era lampante”.

Che idea ti sei fatto sulla sua morte e su Gioele. “Domanda difficile, e poi dall’autopsia pare che sia caduta o si sia buttata dall’alto forse dallo stesso traliccio sotto il quale è stata trovata. Prima di questa rivelazione – continua Sergio – ero dell’idea che fosse stata uccisa, e Gioele rapito e che fra qualche giorno il piccolo sarebbe ricomparso”.

Uccisa da chi? “Questo è troppo, guarda bene i video che ti ho segnalato e falli guardare a chi ti legge…grazie per la chiacchierata e buon lavoro”.

Qui Viviana suona da sola VIDEO

Qui Viviana suona col marito Daniele VIDEO

 

LEGGI ANCHE -> Viviana Parisi, oggi l’autopsia, un mese fa: quello che vorrei dire a mio figlio

LEGGI ANCHE -> Le ultime parole di Viviana Parisi: Ci sono momenti in cui ci smarriamo | VIDEO