Zingaretti “scellerati si tolgono le mascherine” Salvini “pensi alle sue fantasma”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56

Botta e risposta tra il segretario Pd, Nicola Zingaretti e quello della Lega, Matteo Salvini. Oggetto della discussione: le mascherine.

Non l’avesse mai detto! Pur non citandolo, Nicola Zingaretti, in un’intervista a Fanpage, ha tirato in ballo Salvini che si era rifiutato di indossare la mascherina in Aula.

«Il tema oggi è non far rialzare la curva. E quindi continuare a dire a tutti, contro gli scellerati che per farsi pubblicità si tolgono la mascherina, che ci sono tre cose semplici che bisogna fare: mascherina, distanza di sicurezza e igiene delle mani» – ha detto il segretario dem.

Matteo Salvini lunedì scorso in Senato si è presentato al convegno dei negazionisti senza la mascherina. Non l’ha indossata nonostante gli inviti dei funzionari di Palazzo Madama e nemmeno dopo che un componente dello staff leghista gliene ha portata una.

Zingaretti ha poi ribadito il concetto con un post su Facebook, pubblicando una foto di inizio ‘900, quando di fronte all’imperversare dell’influenza spagnola già si capiva l’importanza di coprire naso e bocca con delle mascherine.

Zingaretti: “gli scellerati che si tolgono la mascherina”, la risposta di Salvini

la foto postata su facebook da zingaretti

Poche ore dopo è arrivata la risposta del leader leghista Matteo Salvini, che sentitosi chiamato in causa dalla spiaggia del Papeete Beach di Milano Marittima ha detto: «Non ho tempo da perdere con Zingaretti», ha risposto in un primo momento ai cronisti che gli chiedevano delle parole del segretario Pd.

Più tardi però ha rincarato la dose: «Zingaretti farebbe bene a non fare battute sulle mascherine. Ci sono scellerati che usano soldi pubblici per comprare mascherine fantasma e infatti sono in fondo alle classifiche di gradimento dei cittadini… », ha detto il leader del Carroccio.

Nell’intervista a Fanpage Zingaretti ha poi affrontato altri due temi. Primo tra tutti un “patto per i giovani” che supporti «una generazione che pagherà più di altri gli effetti del Covid nel campo del lavoro, del debito pubblico che si sta facendo».

Necessario quindi, per il segretario dem, «investire nella scuola, nella conoscenza, nella formazione». Con l’aiuto del Recovery Fund le cui linee, ha sottolineato Zingaretti, «sono la digitalizzazione dei sistemi Paese, la green economy e l’inclusione sociale».

LEGGI ANCHE -> Il virologo contro il Governo: Navi quarantena? Costose e ideali per virus

LEGGI ANCHE -> Lamorgese fa la Salvini: “Più rimpatri, nessuno sarà regolarizzato”