Roma: ospitava turisti in casa per drogarli e violentarli

La brutta avventura è capitata a tre giovani tedeschi, un uomo li ha ospitati nella sua casa romana con una scusa, per narcotizzarli e violentarli

Roma: ospitava turisti in casa per drogarli e violentarli
Fonte foto: (Getty Images)

Non è una bella avventura, quella vissuta da tre giovani tedeschi in Italia. Anzi, è probabile che purtroppo, il ricordo più vivo che avranno della bellissima Roma, sarà quello di una violenza sessuale subita nel sonno.

I tre, non avevano avuto sospetti, stranamente, quando tramite un’applicazione, un trentanovenne della Capitale italiana gli aveva offerto ospitalità nella sua abitazione gratuitamente.

Roma, violenza sessuale subita da tre tedeschi

Fonte foto: (Getty Images)

I Carabinieri, hanno arrestato due giorni fa un trentanovenne residente nella Zona Re di Roma, per aver ospitato tre turisti con la volontà di narcotizzarli per violentarli nel sonno. L’uomo, dovrà rispondere di accusa di violenza sessuale aggravata, assistita dall’uso di medicinali.

I fatti, risalirebbero ad inizio luglio scorso e l’arresto è avvenuto due giorni fa dopo la richiesta restrittiva pervenuta dal Pm alle forze dell’ordine. E quello che è accaduto ai giovani tedeschi, non sarebbe nemmeno il primo caso. Altre vittime sarebbero passate nella casa romana e subito la stessa sorte. Si parla persino di un minorenne, negli scorsi mesi.

Il piano era sempre uguale: l’uomo ospitava turisti in maniera del tutto gratuita, contattandoli tramite un’applicazione per viaggiatori. La richiesta era quella di offrire senza chiedere in cambio danaro, una camera da letto, varie camere, bagno e cucina, in cambio dell’ospitalità una volta che lui fosse andato a visitare il loro paese.

Nel caso dei tre ragazzi provenienti dalla Germania, il trentanovenne romano avrebbe somministrato sonniferi nei bicchieri e nei piatti dei malcapitati, per farli cadere in un pesante sonno.

I ragazzi, che avevano visitato la città per tutto il giorno, pensando ad una naturale stanchezza, erano andati comodamente a dormire. L’uomo si sarebbe poi recato in camera per spogliarli e violentarli, ma uno di loro si è svegliato improvvisamente, accorgendosi di tutto e chiamando le forze dell’ordine, incastrandolo.

LEGGI ANCHE>>> La famiglia del bimbo rom ‘venduto’ a Ostia: “tutto falso, chiedeteci scusa”

LEGGI ANCHE>>> Poliziotto in viaggio con moglie, figlio e 7 kg di cocaina: in manette