Orrore in ospedale: violentata bimba di due anni ricoverata per Covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:55

Una bambina di due anni sarebbe stata violentata mentre si trovava in un reparto di isolamento di un ospedale a causa dei sintomi del Coronavirus.

Una bambina di due anni sarebbe stata violentata mentre si trovava in un reparto di isolamento di un ospedale, a causa dei sintomi del Coronavirus. Negativa al tampone è stata dimessa, la madre ha poi notato i segni della violenza.

La polizia ha già confermato che è stata aperta una indagine per stupro. La piccola sarebbe stata violentata mentre si trovava in un reparto di isolamento di un ospedale: stava male, credevano fosse contagiata.

E’ successo in Sudafrica, in un ospedale di Pretoria, il Dr George Mukhari Academic Hospital. La polizia e lo stesso ospedale stanno indagando sull’accaduto.

Come riportato dai media locali, la zia della bambina ha detto che la bimba era stata  ricoverata in ospedale dopo aver sviluppato i sintomi del Covid-19. E dall’ospedale, ha raccontato ancora la zia, avevano avvisato la madre che la piccola piangeva in continuazione.

Quando poi è stata dimessa, sempre secondo la zia, la bambina aveva difficoltà a camminare.Ho visto che c’era qualcosa che non andava nella bambina – ha detto la zia.

“Mentre la madre le stava cambiando il pannolino – continua – ha trovato del liquido bianco sulle sue parti intime. Inizialmente pensava si trattasse di un farmaco, ma il giorno seguente, ha notato di nuovo quel liquido biancastro”.

Secondo la donna, la madre a quel punto avrebbe osservato meglio la bambina e ipotizzato una violenza. La piccola è stata quindi riportata in ospedale dove una infermiera avrebbe confermato la presenza di segni che facevano pensare a uno stupro.

Il portavoce della polizia provinciale ha riferito a News24 che è stata aperta una indagine per stupro e anche l’ospedale di Pretoria sta conducendo le proprie indagini sulla vicenda.

LEGGI ANCHE -> Clandestino le tira un sasso, Alice perde occhio: di chi è la colpa?

LEGGI ANCHE -> Terni, Flavio e Gianluca muoiono la stessa notte: mix di droghe