Bonus rottamazione auto: i principali cambiamenti del 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:47

Il bonus rottamazione auto, è un incentivo ideato per rilanciare il settore automobilistico in seguito all’emergenza Covid-19. Vediamo le principali innovazioni previste

Bonus rottamazione auto
Fonte Pixabay

In un’annata così complicata da un punto di vista economico, rifarsi coi bonus varati dal Governo è ormai una pratica piuttosto comune. Tra quelli di maggior riscontro c’è l’Ecobonus al 110% per quanto concerne la ristrutturazione delle case. In campo automobilistico invece? Quali novità bollono in pentola?

La lunga fase di lockdown ha dato un duro colpo al settore automobilistico e quindi necessitava un intervento da parte dei ministri volto ad incentivare l’acquisto di nuove autovetture. La situazione però è rimasta in stallo per molto tempo, ma sono al vaglio alcune importanti novità inerenti la rottamazione. Scopriamole nel dettaglio per capire quali sono stati i principali mutamenti.

Bonus rottamazione auto: come funziona e cosa è cambiato

Bonus rottamazione auto
Fonte Pixabay

Vista l’esigenza di abbassare i livelli di inquinamento l’incentivo è rivolto in particolare a chi rottamando la propria auto, ne prende una nuova che presenti caratteristiche ecosostenibili.

La Legge di Bilancio 2020 in prima istanza prevedeva un indennizzo di 4000 euro per le auto euro 6 di cui il 50% carico dello stato e 50% a spese del concessionario. La quota statale però potrebbe subire una variazione a ribasso di 500 euro, mentre per acquistare un veicolo senza rottamazione si passerebbe invece da 2000 euro a 1750 euro di bonus.

Decisamente più convenienti gli incentivi relativi ad auto ibride ed elettriche. Nel primo caso sono previsti 4000 euro, nel secondo addirittura 6000 euro. Novità in tal senso sono attese per il prossimo 8 luglio.

Dunque non rimane che aspettare per comprendere al meglio quale strategia adottare per cercare di risparmiare il più possibile sull’acquisto della nuova auto. La direzione futura è sicuramente improntata all’elettrico, ma ad oggi i costi rimangono ancora piuttosto alti (circa 25mila euro) e nonostante il bonus rottamazione rimane al momento una possibilità non accessibile a tutti.

Al momento le due vetture elettriche più vendute in Italia sono Smart Fortwo EQ (circa 1000 nel 2020) e la Renault Zoe che ha avuto un incremento di circa 900 esemplari in più immatricolati rispetto allo stesso periodo del 2019.

LEGGI ANCHE >>> Bonus vacanze: svolta epocale o flop clamoroso?

LEGGI ANCHE >>> Bonus diabete 2020: ecco come ottenere 500 euro