Uccide i figli poi si toglie la vita, l’ultimo post: una tragica promessa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:37

L’ultimo post su Instagram era come un avvertimento, una promessa. Mario Bressi ha ucciso i due figli e poi si è tolto la vita. La disperazione della madre dei piccoli.

A volte persino la punteggiatura può fare la differenza quando si scrive. E quei due punti esclamativi alla fine della frase: “con i miei ragazzi sempre insieme”, oggi danno la dimensione di una promessa premeditata. Un imperativo, non una conferma d’amore.

Mario Bressi si stava separando dalla moglie e nella sua pazzia probabilmente non ha voluto lasciare a lei la ‘soddisfazione’ di potersi gustare i figli, magari accanto ad un altro uomo.

L’ha promesso e l’ha fatto: ha sedato i due gemelli di 12 anni poi li ha strangolati e infine si è buttato da un viadotto togliendosi la vita.

Uccide i figli e si toglie la vita, la mamma: “non si svegliano, non si svegliano!”

Disperata e annientata dal dolore Daniela Fumagalli ha esclamato più volte ad amici e parenti “Che cosa ha fatto?”. Lo ha ripetuto anche alla caserma dei carabinieri di Casargo dove si è recata per essere interrogata sul terribile gesto compiuto dal marito.

Una scena straziante avvenuta davanti all’ingresso della stazione dell’Arma. Ma Daniela non è l’unica ad avere pianto. “Stanotte ho sentito dei rumori sordi, non capivo. Poi questa mattina presto ho sentito delle urla e sono uscito: ho fatto la rampa di scale e ho visto la madre dei ragazzini che si rotolava disperata – ha raccontato un vicino.

Urlava ‘non si svegliano, non si svegliano’. Anche gli uomini della Croce rossa piangevano”.

Una tragedia che ha sconvolto un’intera comunità, a Margno, in Valsassina, dove la famiglia Bressi aveva un appartamento che utilizzava in vacanza. Mario Bressi faceva l’impiegato e viveva a Gessate, era arrivato nella valle coi figli la settimana scorsa.

La moglie Daniela dalla quale si stava separando vive a Gorgonzola. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, l’uomo avrebbe ucciso i suoi due figli, maschio e femmina gemelli di 12 anni, strangolandoli nell’appartamento vicino alla locale funivia montana.

Poi l’uomo si è gettato nel vuoto dal ponte della Vittoria a Maggio di Cremeno (Lecco), distante circa 10 chilometri dal luogo del duplice omicidio. A trovare i corpi dei figli è stata la madre, giunta dal Milanese disperata dopo aver ricevuto un messaggio dal marito che la avvertiva che non avrebbe più rivisto i figli.

Uccide i figli e si toglie la vita, l’ultimo post

“Coi miei ragazzi, sempre insieme!”, si legge nell’ultimo post pubblicato da Mario Bressi sul proprio profilo Instagram, la notte prima della tragedia. Ci sono anche due emoticon, quella di una bambina e di un bambino sorridenti, così come lo sono i figli 12enni dell’uomo in quella foto scattata in un momento felice.

Sullo sfondo, un paesaggio montano e una cappellina con una Madonna nella teca e un mazzo di rose rosa, una frase che appare su un collage di tre immagini pubblicate insieme sul social.

Un gesto premeditato: erano sei mesi che Mario Bressi non postava nulla sul suo profilo Instagram.

LEGGI ANCHE -> Alex Zanardi, l’ultimo post prima dell’incidente: 

LEGGI ANCHE -> Bimbo di 2 anni ucciso dal padre: sigarette spente sul corpicino